Un evento più unico che raro: invece del “solito” film, al Cinema gli spettatori vedranno incontri di pugilato dal vivo. Originale quanto insolita iniziativa in programma venerdì 14 dicembre a San Giuliano Milanese (MI): presso il multisala MoviePlanet di via Tolstoi si svolgerà il Trofeo Milano “Ottavio Tazzi”, giunto alla quarta edizione.

La manifestazione è organizzata dalla Apot1928 - Associazione Pugilistica Ottavio Tazzi 1928 - in accordo con la proprietà della struttura.

Non perdere gli ultimi aggiornamenti Segui il Canale Curiosità

L’indimenticabile Ottavio Tazzi

Da quando è scomparso, ogni anno lo ricordano dedicandogli una serata di boxe; del resto il “Nonno”, così era soprannominato nell’ambiente pugilistico italiano [VIDEO], ha dedicato tutta la sua vita all’insegnamento della Nobile Arte ai massimi livelli.

Era anche conosciuto come il “maester dei maester” (nella boxe il “maestro” è l’equivalente dell’allenatore nel calcio): nel corso della sua carriera ha fatto crescere decine di atleti, tra cui ben 8 campioni del mondo in diverse categorie.

Negli anni ’70 raccolse il testimone della palestra Doria, una sorta di “tempio” del pugilato a Milano e non solo; erano gli anni in cui il pugilato riempiva i palazzetti dello sport e in Italia questa disciplina sportiva era seguita quasi quanto il calcio. Figura ben voluta e stimata anche a livello internazionale, Ottavio Tazzi si è spento l’11 settembre 2013.

Una squadra che porta il suo nome

Due suoi allievi, i fratelli Leonardo e Domenico Pasqualetti, nel 2008 hanno fondato una scuola di pugilato: la Apot1928. Al “Nonno”, nato nel 1928, hanno dedicato il nome della squadra.

Non di rado si vedeva Tazzi all’angolo del quadrato: in fondo, non ha mai smesso di allenare, anche solo con parole di incitamento e consigli utili.

Di strada, il team ne ha fatta parecchia: oggi è la prima in Lombardia e cresce costantemente nella classifica nazionale della Federazione Italiana di Pugilato. La compagine vanta numerosi atleti dilettanti ma anche professionisti che si stanno distinguendo con buoni risultati; due le palestre, a San Donato Milanese e Milano. I fratelli Leo e Nico Pasqualetti hanno entusiasmo: “Crediamo molto in quello che facciamo, siamo ormai alla quarta edizione del trofeo; ogni anno cerchiamo di fare del nostro meglio affinché questa manifestazione possa essere una delle più importanti nel panorama pugilistico italiano. Non poteva essere altro per ricordare una figura importante e carismatica come quella del nostro maestro Ottavio Tazzi. Siamo sicuri che riusciremo a far appassionare tante persone a questa disciplina, ecco perché continuiamo dritti per la nostra strada”.

Il programma del trofeo Milano “Ottavio Tazzi”

Venerdì 14 dicembre, su un ring montato per l’occasione, dalle ore 20 si sfideranno le rappresentative italiana e Svizzera per un totale di sei incontri tra pugili dilettanti. Sarà poi la volta dei match tra professionisti: i due “porta bandiera” della Apot1928 Daniele Luongo e Benkorichi Fathe affronteranno rispettivamente Domenico Bentivogli e Daniele Zagatti del team guidato da Massimiliano Duran; l’ex campione del mondo fa parte di una famiglia di pugili. Il fratello Alessandro, campione europeo dei Welter negli anni Novanta, oggi è un commentatore televisivo di Dazn.

Non mancheranno sorprese e coreografie: alle 18,30 verranno presentati i pugili con la cerimonia del “peso” davanti ai clienti del centro commerciale. Si preannuncia il tutto esaurito.