In una promotion celebre ultimamente solo per i fatti successivi al match fra Khabib e Mcgregor, è stato ufficializzato per il 17 febbraio 2019 l'incontro valevole per i pesi massimi UFC fra Francis Ngannou e Cain Velazquez. Dopo l'attesissimo rematch contro Blaydes, Ngannou ha allontanato le cocenti critiche subite dopo le sconfitte con Miocic e Lewis, ed è tornato a vincere e convincere in una categoria, come quella dei massimi, dominata dal Double Champ Cormier. Dopo aver richiesto a gran voce un nuovo match contro un big della categoria, il camerunense è stato accontentato e adesso ha l'opportunità di misurarsi con un mostro sacro come Velazquez.

Cain Velazquez contro Francis Ngannou

L'ex campione non sale sull'ottagono dal match contro Travis Brown, vinto per TKO a UFC 200 del luglio 2016. L'impressione è che non sarà un match facile per Ngannou, il quale deve finalmente consacrarsi dopo le due grandi occasioni perse contro Miocic e Lewis. Velazquez, nonostante i 36 anni e i due anni di stop, parte forse un pochino avanti nei pronostici, in quanto più completo sotto il punto di vista aerobico e del grappling di un Ngannou che fa del suo punto di forza lo striking micidiale. L'americano è stato campione nel 2010 dopo aver sconfitto Brock Lesnar, perdendo la cintura l'anno successivo contro Junior dos Santos. Nel 2012 ha affrontato in un rematch il brasiliano, riconquistando il titolo per decisione unanime.

Se vuole tenere alte le speranze per un nuovo match titolato, il camerunense non deve farsi sfuggire questa ennesima occasione, facendo attenzione a non sottovalutare l'enorme esperienza dell'avversario.

Un anno fa Ngannou dichiarava di avere le idee chiare per quanto riguardava il futuro, chiamando a gran voce i match contro Miocic e Velazquez.

Nel 2018 ha deluso parecchio, abbassando l'hype che si era creato intorno alla sua figura, ed uscendo dai discorsi per il titolo mondiale. Velazquez, nonostante i continui problemi fisici, proverà a vincere per sfruttare l'imminente ritiro di Cormier e tentare per un'ultima volta nella carriera ad inserirsi nel gruppetto di lottatori in lizza per la cintura.

La categoria, intanto, è in fermento per i possibili match fra Cormier e Brock Lesnar, mentre si attende il risultato del super incontro fra Jones e Gustafsson per vedere se DC possa ritornare nei medio massimi ad affrontare il vincitore.

Siamo sicuri di assistere ad un match spettacolare, a patto che Ngannou riesca ad essere quello del fragoroso KO ammirato contro Blaydes, e non il lottatore impaurito e bloccato visto contro Derrick Lewis.

Segui la nostra pagina Facebook!