Annuncio
Annuncio

Adonis Stevenson è fuori dal coma. Lo ha reso noto la sua fidanzata, Simone 'Sisi' God che ha rilasciato una dichiarazione sulle condizioni mediche dell'ex campione del mondo dei mediomassimi. Parole confortanti sullo stato di salute del suo uomo. "Adonis è sveglio e sta guarendo dalla sua lesione, con l'aiuto dei medici e della sua famiglia. Lui è un campione del mondo sul ring ed anche qui sta mostrando forza e determinazione".

La grande forza di una 'Superwoman'

Stevenson era stato posto in coma farmacologico dopo essere stato trasportato d'urgenza in ospedale, la notte dello scorso 1 dicembre, quando venne messo k.o a Quebec City da Oleksandr Gvozdyk [VIDEO].

Fu un match durissimo per il maturo pugile canadese, un combattimento davvero intenso che lo aveva visto crollare nella penultima ripresa. Le sue condizioni sono apparse subito serie, Stevenson non era riuscito ad alzarsi ed aveva lasciato il ring in barella, per poi essere trasportato in ambulanza dal Videtron Center fino in ospedale.

Advertisement

A causa di una lesione cerebrale, i medici lo avevano posto in coma farmacologico [VIDEO]. Condizione dalla quale sarebbe uscito, in base a quanto reso noto dalla compagna. "Siamo grati a tutti coloro che ci sono stati vicini in questo periodo - aggiunge Sisi God - e chiediamo di continuare a rispettare la nostra privacy, mentre Adonis si riprende. Mentre Superman guarisce, io mi occuperò di tutti i suoi affari così come la Superwoman che lui mi dice sempre di essere. Grazie a Dio ed anche a tutti voi che ci avete dato tanto sostegno".

La sconfitta con Gvozdyk era arrivata dopo oltre 8 anni di imbattibilità e nove difese del titolo

Un 'Superman', così come viene soprannominato, Adonis Stevenson lo è stato davvero nel corso della sua carriera. Dal 2013, quando aveva conquistato il titolo mondiale dei pesi mediomassimi versione WBC battendo per k.o alla prima ripresa Chad Dawson, aveva difeso vittoriosamente il titolo nove volte.

Advertisement

Era imbattuto dal 2010, l'unica sconfitta della sua carriera prima del combattimento contro Gvozdyk era stata quella con Darnell Boone che lo aveva messo k.o in due round sul ring di Salisbury in un combattimento non valido per il titolo. Stevenson si era preso la sua 'vendetta' nel rematch disputato a Montreal nel 2013, in cui aveva steso Boone in 6 round. Nel 2012, prima del titolo dei mediomassimi, aveva conquistato anche la cintura silver dei supermedi ai danni di Noe Gonzalez Alcoba. Tra i suoi match più celebri, quello contro Tony Bellew del 2013, vinto per k.o alla sesta ripresa. Il suo personale su 32 match da professionista è di 29 vittorie (24 per k.o), 2 sconfitte ed 1 pari.