Non decolla il Calciomercato della Lazio. Per i capitolini, dopo le prestazioni poco convincenti di Marusic e Patric, si era parlato di un probabile acquisto sulla fascia destra. Le voci portavano a Zappacosta e Lazzari, ma a una settimana dalla fine del calciomercato il presidente Lotito e il DS Tare non hanno fatto alcun tipo di passo avanti nelle trattative. Non è bastata la sconfitta contro il Napoli per far cambiare i piani alla società capitolina, che è molto più concentrata sulle cessioni.

Diverse cessioni all'orizzonte per la Lazio

In particolare, a non convincere il tecnico Simone Inzaghi è stato Jordan Lukaku, schierato per la prima volta titolare contro il Napoli, il quale ha deluso le aspettative ed è stato sostituito alla fine della prima frazione. Il belga è arrivato alla Lazio nel 2016, ma non è mai riuscito a scalare le gerarchie delle preferenze dell'allenatore piacentino. Non ha aiutato di sicuro il fatto di ritrovarsi nello stesso ruolo del capitano, Senad Lulic, vera e propria colonna portante del centrocampo biancoceleste.

Ad inizio anno un grave infortunio ne ha precluso l'inserimento in lista per la Serie A, che è arrivato solo dopo il completo recupero fisico. Adesso, secondo Gianluca di Marzio l'esterno sinistro è a un passo dal raggiungere il fratello in Premier League, con il Newcastle che ha intenzione di prelevarlo in prestito. Nei ricordi dei tifosi della Lazio resterà senza dubbio l'assist per Murgia nella vittoriosa finale di Supercoppa Italiana lo scorso anno contro la Juventus.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Calciomercato S.S. Lazio

Ed è proprio Alessandro Murgia un altro forte indiziato a lasciare la Lazio in questa sessione di calciomercato invernale. Oggi l'agente del calciatore era a Formello per discutere con la società: per il ragazzo cresciuto nelle giovanili biancocelesti sembra che tutte le strade debbano portare a Ferrara, nella SPAL. La formula scelta dalle due squadre sembra essere quella del prestito per sei mesi, con la possibilità di rinnovo per un anno.

A Formello, invece, non si vede da tempo Martin Caceres, che è ormai sempre più ai margini del progetto dei capitolini. Numerosissime le voci sul suo futuro: il giocatore ex Juventus è stato accostato, nell'ordine, a Parma, Flamengo, Bologna ed ora Vissel Kobe. Proprio i giapponesi sembrano avere avuto la meglio sulle altre, garantendo al nazionale uruguaiano uno stipendio ben più alto di quello che percepisce attualmente.

Molto calda anche la situazione di Milan Badelj, il quale non riesce a trovare spazio fra i titolari da ormai più di un mese. Il croato, secondo quanto riportato da alcuni giornalisti esperti di mercato, avrebbe palesato l'intenzione di tornare in prestito alla Fiorentina, della quale era capitano fino a sei mesi fa.

Alla vigilia della partita contro la Juventus, i capitolini si trovano in emergenza, soprattutto sulle fasce, ma l'impressione è che il duo Lotito-Tare, almeno fino a questo momento, non abbia alcuna intenzione di intervenire sul mercato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto