Peter Sagan sa sempre come farsi notare ed uscire dal gruppo. I modi di fare scanzonati e le tante vittorie all’insegna dello spettacolo lo hanno reso un personaggio unico nel mondo del Ciclismo, aumentando a dismisura la sua popolarità. Il tre volte Campione del Mondo ha deciso di far parlare di sé per l’avvio della nuova stagione, in programma in Australia con il Tour Down Under, anche per una scelta tecnica decisamente inconsueta. Sagan inizierà a correre in questo 2019 usando una bicicletta con telaio in alluminio, un materiale che ormai si vede poco perfino nelle granfondo dei cicloamatori, ma che la Specialized vuole rilanciare puntando anche su questa mossa che potrebbe essere particolarmente indovinata da un punto di vista commerciale.

Pubblicità

Sagan: ‘Ci correrò il Criterium’

Peter Sagan inizierà a correre con il Tour Down Under, in Australia, al via martedì 15 gennaio. Già domani, domenica 13, il fuoriclasse slovacco parteciperà al Criterium che precede il via della corsa vera e propria. Si tratta di una gara di una cinquantina di chilometri in circuito ad Adelaide, uno spettacolo ad altissima velocità che il gruppo vola in circa un’ora.

In corsa ci saranno tutti i corridori che poi prenderanno parte al Tour Down Under, ed è in questo Criterium che Sagan pedalerà su una bicicletta decisamente particolare, una Specialized Allez Sprint Disc 2019, un modello con telaio in alluminio anziché in carbonio.

Il campione della Bora ha parlato della sorprendente scelta tecnica che ha fato insieme alla squadra e ai fornitori tecnici in un’intervista a Cyclingnews. “Ho fatto un po’ di allenamento su questa bici nel ritiro di squadra a Maiorca ed ora me ne hanno data una nuova, con nuovi colori. Ci correrò nel Criterium e vedremo come andrà, questa sarà la prima volta che la userò in corsa” ha dichiarato Sagan.

Pubblicità

‘L’ultima volta con l’alluminio da juniores’

A spiegare meglio quanto sia strana la scelta di una bicicletta in alluminio anziché in carbonio per un professionista è lo stesso Sagan: “Ho già gareggiato su un telaio in alluminio, ma quando ero juniores, forse anche prima, di certo da molto tempo, ma non vedo l’ora” ha ricordato il vincitore della Parigi Roubaix.

Dietro a questa mossa a sorpresa c’è certamente un motivo commerciale. In questo modo Specialized darà grande visibilità e valore ad un nuovo modello di telaio che punta a ridare vigore al mercato dell’alluminio.

La Specialized Allez Sprint Disc che Peter Sagan userà nel Criterium del Tour Down Under sarà allestita con il gruppo completo Shimano Dura Ace e con ruote Roval ad alto profilo. Il peso sarà di 8 chilogrammi.