Organizzata da RCS Sport, sulle tortuose strade delle colline toscane sabato 9 marzo andrà in scena la tredicesima edizione della corsa Strade Bianche. Gara che in breve tempo è diventata un appuntamento di prestigio nel panorama del grande Ciclismo internazionale e che è sicuramente tra le più fotogeniche della stagione. Da due anni inserita nel calendario WorldTour, il percorso ammonta a 184 chilometri e un terzo (63 km) si svolge su strade sterrate (11 settori).

Partenza e arrivo della ‘Classica del nord più a sud d’Europa’ saranno come di consueto a Siena. Nata nel 2007, alla Strade Bianche manca evidentemente la storia, ma l’albo d’oro della corsa è già Illustre con le firme di Fabian Cancellara, tre volte vincitore (record), Michał Kwiatkowski, Philippe Gilbert, Aleksandr Kolobnev, Maksim Iglinskij. Un solo successo italiano, nel 2013 con Moreno Moser. Sotto una pioggia battente lo scorso anno si è imposto Tiesj Benoot.

Strade Bianche 2019 in diretta su Rai 2

Strade Bianche 2019 inizierà alle 10.45, mentre il traguardo è previsto intorno alle 15.30 . A partire dalle ore 12.30 e fino alle 13.30, poi dalle ore 14 fino alla conclusione, la corsa sarà trasmessa in diretta tv su Eurosport 2 e in diretta streaming su Eurosport Player. Ugualmente dalle 14, la corsa sarà visibile anche in chiaro su Rai 2 e online sulla piattaforma Rai Play.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Ciclismo

Fra i corridori che saranno a Siena citiamo il campione uscente Benoot (Lotto Soudal), Greg Van Avermaet (CCC), Alexey Lutsenko (Astana), Tim Wellens (Lotto Soudal), Julian Alaphilippe (Deceuninck-Quick Step), Zdenek Stybar (Deceuninck-Quick Step) e tra gli italiani Vincenzo Nibali (Bahrain-Merida) e Gianni Moscon (Team Sky).

Il percorso

Percorso senza sostanziali variazioni rispetto alle ultime edizioni.

17 chilometri dopo la partenza dalla Fortezza medicea arriva il settore di sterrato 1, mentre il primo strappo coincide con il secondo settore. Altri due brevi tratti senza asfalto saranno affrontati nei chilometri successivi fino a raggiungere Montalcino dopo una salita di circa 4 km al 5%. Intorno al km 80 il settore 5, a Lucignano d’Asso, sarà il più lungo nel tracciato (quasi 12 km), ma abbastanza agevole come i due successivi (Pieve a Salti e San Martino in Grania).

Arrivati in prossimità del chilometro 130 la gara dovrebbe entrare nel pieno della bagarre in coincidenza del settore 8, a Monte Sante Marie, considerato il più difficile di tutti in virtù dei suoi 11,5 km senza asfalto che si sviluppano tra arrampicate irregolari e discesa tecniche. Superato poi il breve nono tratto, decisamente impegnativo sarà anche il decimo con la scalata a Colle Pinzuto che prevede picchi di pendenze al 15%.

Undicesimo e ultimo sterrato alle Tolfe, quando all'arrivo mancheranno 12 km.

Le ultimissime fatiche sono rappresentate dal lastricato nel centro di Siena e dai 1000 metri finali con pendenze sopra al 10% e punte al 16% (in via di Santa Caterina), prima della rapida discesa che conduce gli atleti nella splendida Piazza del Campo dove conosceremo il vincitore della Strade Bianche 2019. Che sarà un eroe nel caso si dovesse gareggiare in condizioni meteo avverse.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto