Ha stupito tutto il mondo dello sport la 14enne pugliese Benedetta Pilato, che negli scorsi giorni ha vinto un prestigioso argento ai mondiali di nuoto che si sono disputati in Corea. Lo ha fatto nella sua specialità, ovvero i 50 rana. Quando la ragazza ha toccato il blocco era incredula: secondo posto, subito dietro a Lilly King, arrivata prima. Le due si sono distanziate solo di 16 centesimi, per cui per "Benny", così come la chiamano affettuosamente gli amici, poteva forse andare ancora meglio.

Un'autentica impresa quella della ragazza, che è originaria di Taranto. Nelle scorse ore è rientrata in Italia, prima ha effettuato la tratta Gwangju - Seul, poi da qui a Roma e infine a Brindisi, da dove è poi ripartita per il capoluogo di provincia ionico, che dista solo una settantina di chilometri dall'aeroporto del Salento.

Bagno di folla a Brindisi

Intorno alle ore 23:00 il velivolo che ha riportato in Puglia la vice campionessa del mondo è arrivato presso l'aeroporto "Papola - Casale".

Ad attenderla c'erano decine di parenti ed amici, nonché i suoi tifosi che l'hanno seguita trepidanti davanti ai teleschermi. La 14enne era ancora visibilmente emozionata e quasi incredula a quello che le sta succedendo in questi giorni in cui i riflettori del mondo dello sport, e non solo del nuoto, sono puntati su di lei. Ad attenderla a Brindisi c'erano anche numerosi fotografi e giornalisti. Alla ragazza è stato regalato un mazzo di fiori.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Curiosità

La gente ha atteso con pazienza il suo atterraggio, e anche chi non si trovava in aeroporto per accogliere la vice campionessa ha assistito a tutta la scena. Adesso per Benedetta ci sarà qualche giorno di vacanza, poi penserà a preparare i mondiali juniores, che si terranno il prossimo mese di agosto.

La mamma: 'In piscina a 4 anni per sfuggire ai videogiochi'

I colleghi del Corriere della Sera hanno intervistato proprio la mamma di Benedetta raccontando la passione della figlia per il nuoto.

"L'abbiamo guardata da casa, che emozione vederla lottare contro Lilly King" hanno raccontato i genitori.

Oltre ad essere una campionessa, "Benny" è un fenomeno anche a scuola: infatti quest'anno è stata promossa con la media dell'8,8 al primo anno delle scuole superiori. La Pilato frequenta il Liceo di Scienze Applicate "Principessa Maria Pia" di Taranto. L'allenatore Vito D'Onghia è molto soddisfatto per il risultato raggiunto dalla ragazza e da sempre gli ha detto che dovevano venire prima i compiti e poi il nuoto.

Benedetta è cresciuta quindi così, tra casa sua, la scuola e la vasca. E adesso a 14 anni ha stupito tutti con questo grandissimo risultato.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto