Iniziamo dalle dolenti note, sono tutte italiane. Marco Cecchinato segna l'ennesima stazione del suo personale calvario di un 2019 che definire disastroso è ben poco. Anche agli Open di Cincinnati il suo cammino è brevissimo, superato da Alex De Minaur al primo turno. Lo score finale è stato 6-7 6-2 6-1 in favore del 20enne tennista australiano che accede dunque al secondo turno. La speranza è che vada meglio agli altri italiani: Fabio Fognini affronterà Denis Shapovalov, mentre Matteo Berrettini dovrò vedersela con Juan Ignacio Londero.

Scoglio durissimo per Lorenzo Sonego, opposto al sempre imprevedibile Nick Kyrgios. I Western & Southern Open hanno già preso il via e costituiscono un ghiottissimo antipasto prima dell'ultima abbuffata tennistica dell'anno, i US Open, Slam conclusivo della stagione.

Federer a caccia di rivincite, Djokovic per confermare la leadership, ma l'attesa è tutta per Murray

Roger Federer sarà al via e non potrebbe essere altrimenti, la delusione della finale di Wimbledon è già in archivio anche se la terrà sempre chiusa nel cuore tra i ricordi peggiori della sua straordinaria carriera.

A 38 anni suonati, compiuti da pochi giorni, il 'maestro' parte all'assalto di un torneo che ha già vinto sette volte in carriera e di cui detiene, tanto per cambiare, il primato di affermazioni. L'uomo da battere sembra sempre Nole Djokovic che lo scorso anno, battendo proprio Federer in finale, ha completato il 'Golden Masters' ed è l'unico tennista della storia ad aver vinto tutti i 9 Masters 1000 disponibili.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tennis

Il suo obiettivo è quello di allungare tanto la sua striscia positiva, quanto la sua leadership del ranking Atp. C'è grande attesa nel rivedere Andy Murray in un match di singolare che il britannico non disputa da sette mesi: il primo turno riserva al due volte vincitore di Wimbledon la sfida contro il francese Richard Gasquet.

Nadal conferma la sua assenza ai Western & Southern Open

Tutto questo mentre Rafa Nadal ha confermato che non sarà a Cincinnati.

Intervistato da ESPN subito dopo il suo agevole successo in finale al Canada Open contro Daniil Medvedev, inizialmente non ha voluto fornire una risposta precisa circa la sua partecipazione al torneo di Cincinnati. "Non lo so, davvero. Devo parlarne con il mio team, te lo farò sapere. Per il momento la cosa più importante per me era rivincere il titolo qui (in riferimento al trofeo appena conquistato, ndr).

Oggi voglio soltanto godermi questa vittoria". Successivamente, in conferenza stampa, il maiorchino ha ufficializzato il suo forfait spiegando che adesso preferisce preservarsi per i US Open che prenderanno il via il 26 agosto. "All'inizio di quest'anno ho avuto diversi infortuni e devo prestare attenzione, evitando di sforzare il mio fisico. Il mio obiettivo rimane quello di giocare a Tennis il più a lungo possibile".

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto