Cronaca di una vittoria annunciata, quella di Rafa Nadal per la quinta volta in carriera ai Canada Open. In finale Daniil Medvedev si scioglie presto, dura a malapena un set sotto i colpi dello scatenato spagnolo (6-3 6-0 lo score finale) che vince dunque il suo 35esimo Masters 1000, record assoluto nello specifico che già deteneva. Nel corso della Rogers Cup, inoltre, si era già preso due soddisfazioni 'indirette' nei confronti del rivale di sempre, Roger Federer, battendo il suo record di vittorie negli 'Atp 1000', con il successo in finale sono 381 i match vinti dal maiorchino ed anche il primato di finali disputate, 51 contro le 50 di 'King Roger'.

Match senza storia

Sulla partita c'è ben poco da dire, Medvedev non oppone quasi mai resistenza e Nadal gioca a suo piacimento. Ad onor del vero la partenza del russo è confortante, nel primo game Medvedev piazza una palla-break, ma il 12 volte vincitore del Roland Garros non si scompone più di tanto ed inizia quasi subito a far valere la sua grande esperienza. Dopo il break subito, infatti, non sbaglia più nulla in battuta e nel quarto gioco conquista il break che gli permette di prendere il largo ed aggiudicarsi il parziale con il punteggio di 6-3.

Il secondo set è quasi un'esecuzione capitale per il malcapitato tennista russo che inizia a manifestare un certo nervosismo e si lamenta parecchio per il vento. In verità Medvedev ci mette molto del suo nel dare via libera a Nadal, commettendo ben cinque doppi falli nel secondo parziale e consegnando tre break in un set che chiude logicamente a zero. Rafa solleva dunque l'ennessimo trofeo e da Montreal lancia un chiaro segnale a Federer e Nole Djokovic che a breve saranno impegnati a Cincinnati: per la conquista dei US Open c'è anche lui in questa sorta di sfida infinita tra i 'fab 3' del Tennis mondiale.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Tennis

Singolare femminile: vince una canadese dopo mezzo secolo

Qualche ora prima era andata in scena a Toronto la finale femminile che segna un risultato storico per il tennis canadese. Vince infatti la padrona di casa, Bianca Andreescu, nella finalissima contro Serena Williams che dura appena 19 minuti. Si erano giocati quattro games e la Andreescu aveva appena conquistato la sua prima palla-break nei confronti della titolata avversaria.

Sullo score di 3-1, Serena in lacrime ha annunciato la sua impossibilità di proseguire il match a causa di un problema alla schiena. La nuova campionessa, pertanto, mantiene il titolo dei Canada Open in casa a 50 anni esatti dal successo di Faye Urban datato per l'appunto 1969. Il successo appena conseguito le permette inoltre di entrare tra le prime 15 del ranking Wta, davvero una grandissima soddisfazione per la 19enne di chiare origini romene.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto