Era ormai da tempo nell'aria ma solo poche ora fa è arrivata la conferma ufficiale: sabato 2 novembre a Las Vegas Saul "Canelo" Alvarez e Sergey Kovalev incroceranno i guantoni sul ring dell'MGM Grand Garden Arena. Il match sarà valido per il titolo WBO dei pesi mediomassimi detenuto dal pugile russo. La notizia non può che far piacere agli amanti della grande boxe, che avranno l'occasione di assistere ad un incontro tra due campionissimi.

Canelo tenta l'impresa: salto di due categorie per sfidare il campione russo

La sfida lanciata dal 29enne messicano a "Krusher" Kovalev è senza dubbio destinata a far parlare, come del resto ogni match in cui è coinvolto il pugile nativo di Guadalajara. Canelo, campione WBA, WBC e IBF dei pesi medi, ha infatti deciso di salire di ben due categorie di peso pur di sfidare il fortissimo pugile russo in un match dove tutto è possibile.

Andare a sfidare un tremendo picchiatore come Kovalev, abituato a competere con mediomassimi, non sarà facile nemmeno per un fuoriclasse come Canelo.

Alvarez è senza dubbio la "gallina dalle uova d'oro" del pugilato, capace di muovere cifre altisonanti per ogni suo match. Dietro ad una perfetta macchina da intrattenimento però c'è un pugile dal grande valore, capace di conquistare il mondiale in ben 3 categorie di peso (superwelter, medi e supermedi).

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Sport Invernali

Erano in molti ad aspettarsi una terza sfida con Gennady Golovkin, ex campione dei medi, a cui ha sottratto le cinture WBA e WBC nel settembre 2018. A quanto pare però il rosso messicano (52 vittorie, 1 sconfitta e 2 pareggi in carriera) ha deciso di tentare l'azzardo andandosi a confrontare con uno dei campioni più temuti nei mediomassimi.

Nel 2019 Alvarez ha prima conquistato il titolo WBA nei supermedi, battendo l'inglese Rocky Fielding, per poi difendere le sue corone WBA e WBC dei medi contro Daniel Jacobs.

La vittoria ai punti ottenuta contro quest'ultimo lo scorso maggio ha permesso a Canelo di vincere anche l'IBF dei medi. Non è chiaro se dopo il match con Kovalev il pugile allenato dai fratelli Reynoso rimarrà a combattere nella categoria dei mediomassimi o tornerà a difendere le sue cinture nei medi, magari chiudendo la trilogia con Golovkin.

Dal canto suo il 36enne russo Sergey Kovalev avrà davanti a sé probabilmente l'ingaggio più alto della sua carriera professionistica, oltre all'occasione di confrontarsi con un pugile di caratura mondiale come il più giovane Canelo.

La popolarità del messicano garantisce al match, che sarà trasmesso da DAZN, introiti altissimi e probabilmente una borsa cospicua per il campione. Kovalev ha recentemente sconfitto l'inglese Anthony Yarde all'undicesimo round dopo un match che lo ha visto andare in difficoltà.

Il russo ha sempre militato tra i mediomassimi, conquistando il titolo WBO nel 2013. Dopo aver conquistato anche i titoli WBA e IBF ha poi perso le cinture in match controverso contro Andrè Ward, poi vincitore anche nella rivincita.

Il russo ha poi riconquistato il titolo nel novembre 2017, prima di perderlo nuovamente nell'agosto 2018 contro Eleider Alvarez. Una sconfitta che sembrava averlo messo fuori dal giro, ma "Krusher" ha poi vinto in rivincita nel febbraio scorso, confermando di essere ancora un pugile di ottima caratura. Un atleta non più nel fiore degli anni, ma ancora fortissimo e desideroso di scrivere una pagina importante nella storia della boxe mondiale.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto