Michael Schumacher sarebbe cosciente: sono queste le dichiarazioni di un medico dell'ospedale di Parigi che avrebbe visto l'ex pilota della Ferrari proprio nel noto ospedale francese. Il tedesco dovrebbe ritornare a casa già oggi, ma fino a ieri ha 'subito' una terapia a base di cellule staminali. Come è noto la famiglia di Schumacher ha adottato la privacy sulle condizioni del tedesco sin dal 2013, ma di certo le indiscrezioni che arrivano dall'ospedale Georges Pampidou sono sicuramente una buona notizia per i tanti tifosi dell'ex campione di Formula 1.

Lo stesso membro dell'ospedale avrebbe sottolineato come Schumacher 'era nella sua zona' assicurando che era cosciente. Il testimone, come scrive Le Parisien, lavorerebbe nel reparto di cardiologia dell'ospedale di Parigi dove appunto è stato ricoverato l'ex Ferrari e Mercedes, quest'ultimo avrebbe ricevuto visita del suo caro amico ed ex dirigente Ferrari (attualmente dirigente FIA) Jean Todt. Quest'ultimo sarebbe stato avvistato nel noto ospedale francese alle ore 17:15 del 10 settembre e sarebbe rimasto in compagnia del tedesco per tre quarti d'ora.

'Schumacher è cosciente'

La terapia a cui è stato sottoposto Michael Schumacher è basata su cellule staminali ed è stata ideata dal luminare chirurgo cardiaco Philippe Menasché e dovrebbe terminare proprio oggi, e il tedesco, che è stato trasferito all'ospedale di Parigi sotto falso nome, dovrebbe quindi ritornare in giornata a casa. Michael Schumacher si troverebbe nell'edificio D dell'ospedale francese, ma allo stesso tempo non sono trapelate altre informazioni in quanto il tedesco si troverebbe in una sorta di bunker, con diverse guardie di sicurezza a proteggere la privacy del sette volte campione del mondo

L'incidente di Schumacher

Il tedesco è oramai in uno stato vegetativo da dicembre 2013, da quando in un incidente di sci in montagna, subì un colpo alla testa causandone quindi l'attuale condizione fisica.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Formula 1 Ferrari

Come dicevamo, la famiglia ha deciso di adottare la politica della privacy nel pieno rispetto del tedesco ma di certo le notizie che arrivano da Pampidou, seppur indiscrezioni, hanno portato buonumore ai tanti tifosi del tedesco, che soprattutto in Italia è ancora amato come ai tempi in cui trionfava con la Ferrari. Restando in famiglia, da gennaio 2019 il figlio di Michael, Mick, è entrato ufficialmente nella Ferrari Driver Academy e ad aprile ha effettuato il suo debutto su una Formula 1, con la Ferrari SF90 sul Bahrain International Circuit.

Il giorno successivo ha poi guidato un Alfa Romeo C38. Attualmente gareggia nel campionato di Formula 2 nel team Prema.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto