Proprio come un anno fa è ancora Caleb Ewan a conquistare la tappa dell’UAE Tour con arrivo in cima al muro di Hatta Dam. Su un arrivo ideale per un corridore veloce ma anche molto leggero, lo sprinter australiano ha rimontato e battuto Sam Bennett, che aveva provato a sorprenderlo partendo subito alla base del muro conclusivo.

Ewan ha conquistato anche la maglia di leader della classifica generale, che domani dovrà però lasciare ad uno scalatore visto il difficile arrivo in programma sulla salita di Jebel Hafeet.

UAE Tour, fuga della Vini Zabù

Dopo la volata vincente di Pascal Ackermann nella tappa inaugurale di ieri, lo UAE Tour ha proposto oggi un arrivo ormai classico per questa corsa.

La frazione si è conclusa sul muro di Hatta Dam, una breve rampa con pendenze in doppia cifra e traguardo su una diga.

Nelle fasi iniziali non c’è stata molta animosità per centrare la fuga da lontano e così è stato gioco facile per due corridori della Vini Zabù, Veljko Stojnic e Leonardo Tortomasi, lanciarsi all’attacco. Stojnic ha conquistato i punti dei traguardi volanti, poi si è rialzato per risparmiare energie in vista delle prossime tappe ed ha lasciato da solo Tortomasi, che è stato raggiunto a poco più di venti chilometri dall’arrivo.

Ewan davanti a Bennett

La corsa è stata un po’ animata nel finale da una serie di saliscendi che hanno favorito un attacco di Victor Campenaerts (NTT), seguito da Nicola Conci (Trek Segafredo).

I due non hanno però potuto resistere alla rincorsa del gruppo quando la strada è tornata ad essere più facile e veloce. A tre chilometri e mezzo dall’arrivo la fuga è stata annullata e la battaglia per tenere le prime posizioni e imboccare bene il breve muro finale è salita di tono.

La Astana ha portato davanti Lutsenko, ma è stata la Lotto Soudal ad approcciare davanti l’ultima curva, con De Buyst a pilotare il favorito Caleb Ewan.

Sam Bennett (Deceuninck Quickstep) ha provato a sorprenderlo uscendo molto lanciato dalla curva e buttandosi subito all’assalto del muro. Ewan però ha reagito prontamente e con la sua straordinaria esplosività unita al peso piuma ha confezionato il sorpasso sull’irlandese, che nel finale si è molto scomposto.

Ewan ha vinto così come un anno fa sulle pendenze di Hatta Dam, con 2’’ su Bennett, 4’’ su Demare, Ulissi, Zabel e Vendrame.

In classifica Ewan passa al comando con 12’’ su Bennett e 16’’ su Demare in attesa dell’arrivo in salita di domani che scoprirà i valori in campo tra i favoriti al successo finale di questo UAE Tour.

Ewan: ‘Ho potuto accelerare fino al traguardo’

Dopo la conclusione della tappa il vincitore ha spiegato di non essersi fatto influenzare dallo scatto iniziale di Sam Bennett, ma di essere rimasto concentrato sul suo piano. “Avrei anche potuto partire subito, ma sapevo che era meglio aspettare qualche secondo perché gli ultimi 20-30 metri è dove puoi davvero vincere la corsa, ed è quello che ho fatto.

Ho calcolato bene il mio sprint e sono stato in grado di accelerare fino al traguardo” ha dichiarato Caleb Ewan.

Per lo sprinter della Lotto Soudal questa è la terza vittoria stagionale dopo le due ottenute al Tour Down Under.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!