Nemmeno il tempo di ufficializzare l'addio a Sebastian Vettel dal 2021, che la Ferrari starebbe già per annunciare il nome dell'erede del campione tedesco. Si fanno sempre più insistenti le indiscrezioni che portano a Carlos Sainz Jr., attuale portacolori della McLaren. Il padre del driver spagnolo, in una chat gestita da F1 en Movistar+ ha cercato di rimanere sulla difensiva, anche se si è lasciato scappare che ormai: "Le cose stanno accelerando".

Il due volte campione del mondo di rally ha dichiarato che in questo periodo di stop forzato della Formula 1 per l'emergenza nuovo coronavirus, le varie scuderie in sede di mercato non attenderanno che cominci la stagione, anche perché non solo non è dato sapere se e quando prenderà il via, ma soprattutto perché: "Non si sa nemmeno che mondiale vedremo".

Dunque, per evitare di farsi trovare impreparati nella progettazione per il futuro, i vari team starebbero già cercando di definire gli accordi con i piloti per il 2021.

Carlos Sainz senior, parlando del figlio, ha detto che attualmente è felice di essere titolare di un volante alla McLaren. Tuttavia, in questo periodo ci sarebbero diverse situazioni che starebbero cambiando velocemente e per questo motivo si augura che al più presto possano giungere notizie ufficiali. Il vincitore della Dakar, infatti, pensa che non sia il caso di andare avanti con voci e rumors ancora per diversi mesi, anche se si tratta comunque di questioni delicate.

Ovviamente, da pilota e da padre, approva l'ambizione del figlio nel voler continuare a fare dei passi in avanti nella sua carriera come ha fatto finora.

Sainz-Ferrari: giovedì 14 maggio potrebbe esserci l'annuncio ufficiale

Se papà Sainz ha cercato di non sbottonarsi troppo sul futuro del figlio che potrebbe tingersi di rosso Ferrari a partire dal prossimo anno, i media tedeschi non stanno di certo lesinando in materia di prudenza. Dalla Germania dispensano certezze: il portale Formel.de, specializzato in materia di Formula 1, sostiene che ormai tra il cavallino rampante e Carlos Sainz Jr.

la trattativa sia ad un passo dalla conclusione, poiché mancherebbero soltanto dei piccoli dettagli per mettere nero su bianco il trasferimento a Maranello dell'ex Toro Rosso. Addirittura l'annuncio ufficiale potrebbe arrivare giovedì 14 maggio.

Qualora davvero Sainz Jr. dovesse diventare un nuovo alfiere della Ferrari a partire dal 2021, il mercato piloti dopo la separazione tra Sebastian Vettel e la scuderia italiana subirebbe un ulteriore scossone.

Inoltre, a fronte dell'eventuale perdita del pilota spagnolo, la McLaren si dovrebbe mettere in movimento per trovare un sostituto. A tal proposito, si fa un gran parlare di Daniel Ricciardo per la scuderia britannica. Quest'ultima a partire a partire dalla prossima stagione tornerà a montare motori Mercedes, dunque alzerà l'asticella delle proprie ambizioni e potrebbe far gola ad un pilota come l'australiano che gradirebbe tornare a competere ad alti livelli dopo la sua esperienza finora per niente entusiasmante con la Renault.

Sullo sfondo rimangono poi gli interrogativi sul futuro di Sebastian Vettel. La sua ex squadra, la Red Bull, proprio in queste ore ha chiuso la porta ad un eventuale ritorno, avendo intenzione di puntare tutto sul "gioiellino" Max Verstappen.

In casa Mercedes, invece, nonostante ci sia il sei volte campione del mondo Lewis Hamilton, il direttore esecutivo Toto Wolff ha strizzato l'occhio al fuoriclasse tedesco, dicendo che la notizia dell'addio alla Ferrari non l'ha lasciato di certo indifferente, trattandosi di un pilota di grande personalità che: "È un vantaggio per qualsiasi scuderia di Formula 1".

Segui la pagina Ferrari
Segui
Segui la pagina Formula 1
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!