Valentino Rossi all'età di 41 anni starebbe seriamente pensando di lasciare il mondo delle corse. In un'intervista per BT Sports, il centauro della Yamaha afferma di non temere il ritiro ma allo stesso tempo confessa la tristezza che vivrà quel giorno.

Il pilota di Tavullia nelle prossime settimane comunicherà la sua decisione definitiva e i fan di tutto il mondo sapranno se questo sarà l'ultimo anno in pista del Dottore o se il prossimo potranno rivederlo ancora in sella.

Valentino Rossi potrebbe ritirarsi a fine anno

Prima ancora dell'esplosione dell'emergenza sanitaria in corso, a inizio gennaio la Yamaha ha scaricato Valentino Rossi annunciando l'arrivo ufficiale di Fabio Quartararo e la conferma di Maverick Vinales.

Pochi giorni dopo il comunicato della scuderia, Lin Jarvis, Managing Director di Yamaha Motor Racing, per placare le polemiche dei fan del Dottore, ha affermato: "La Yamaha sarà lì per Vale, qualunque sia la sua decisione per il futuro. Se si sentirà sicuro e deciderà di continuare a correre, gli daremo una Moto con specifiche identiche a quella dei piloti ufficiali e un trattamento tecnico da ufficiale."

Valentino Rossi non ha nascosto il suo malumore per quest'annuncio dato così velocemente e prima ancora che lui stesso prendesse una decisione riguardo al suo futuro. Nella recente intervista per BT Sports il pilota italiano ha dichiarato che sarebbe più semplice ritirarsi in questo periodo di emergenza sanitaria globale perchè: "Forse sarebbe più facile smettere ora, senza gente attorno, ma se continuo è perché voglio provare a essere ancora competitivo e fare delle belle gare".

Rossi non teme quello che potrebbe essere per lui l'ultimo ballo in sella a una moto, infatti nell'intervista ammette: "E' dal '95 che la mia vita è in giro per il mondo. Quando smetterò con le moto, so di potermi godere la vita".

Rossi potrebbe continuare col team SIC Racing

L'alternativa al ritiro per Valentino Rossi si chiama Petronas la quale potrebbe aprirgli le porte del team SIC Racing (acronimo di Sepang International Circuit).

Per il centauro di Tavullia potrebbe sicuramente essere una sfida esaltante ma allo stesso tempo il suo dna da campione pretende una moto competitiva che lotti per vincere. È lo stesso Valentino Rossi a dichiararlo a BT Sports: "Andrò in Petronas solo se penserò di essere competitivo, se potrò provare a vincere delle gare o lottare per il podio".

Nel 2019 in Moto GP, Quartararo e Morbidelli a bordo della Yamaha YZR-M1 non hanno sfigurato, facendo ottenere degli ottimi risultati al team SIC Racing (in particolare il motociclista francese ha conquistato 7 podi).

Segui la pagina Moto GP
Segui
Segui la pagina Moto
Segui
Segui la pagina Valentino Rossi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!