La Milano-Sanremo che è stata riposizionata all'8 agosto nel nuovo calendario del Ciclismo non vedrà al via uno dei vincitori delle scorse edizioni, il tedesco John Degenkolb, trionfatore nella Classicissima del 2015. Con una decisione a sorpresa, il corridore della Lotto Soudal ha annunciato di preferire un programma agonistico alternativo, con l'intento di mettere più giorni di gare nelle gambe ed arrivare pronto alle sfide di settembre e ottobre.

Degenkolb ha spiegato di non apprezzare il nuovo calendario che l'Uci ha ridisegnato per far ripartire il ciclismo professionistico da agosto, e soprattutto proprio la posizione della Milano-Sanremo che lo ha costretto a fare delle scelte difficili.

John Degenkolb: 'Ho bisogno di gare per mettermi in forma'

Era il 22 marzo 2015 quando John Degenkolb sfrecciava davanti a Kristoff, Matthews e Sagan nella 106ª edizione della Milano-Sanremo. Qualche settimana dopo il tedesco si sarebbe confermato tra i più forti cacciatori di classiche della nuova generazione andando a vincere anche la Parigi-Roubaix, una doppietta riuscita a pochi grandi del passato e che sembrava proiettarlo verso un prosieguo di carriera da campione. La sua ascesa è stata poi bruscamente stoppata da un brutto incidente stradale avvenuto nell'inverno successivo, mentre si stava allenando in Spagna. Da allora Degenkolb non è più riuscito a tornare agli stessi livelli, segnando appena sette vittorie in quattro anni e passando dalla Giant alla Trek e ora alla Lotto Soudal.

L'annuncio della rinuncia alla Milano-Sanremo, in cui la Lotto punterà su Ewan e Gilbert, appare come un nuovo gradino sceso nel suo precoce declino, anche se John Degenkolb ha dato una diversa chiave di lettura a questa decisione sorprendente. "Non correre la Milano-Sanremo dice qualcosa sulle gerarchie all'interno del team?

Non penso proprio", ha dichiarato il corridore tedesco, spiegando di aver preso questa decisione pensando alle sue caratteristiche atletiche.

La Milano-Sanremo si correrà l'8 agosto, appena una settimana dopo il riavvio della stagione, e il ciclista della Lotto ritiene che non sarebbe pronto per essere competitivo nella Classicissima.

"La Milano-Sanremo è speciale per me, ma anche una buona preparazione è importante. Sono un corridore che ha bisogno di molte corse per mettersi in forma. Voglio finire due gare a tappe prima di correre il Tour de France", ha dichiarato Degenkolb.

Ciclismo, la Sanremo arriva troppo presto

Degenkolb ha annunciato che i primi appuntamenti della sua stagione saranno il Giro di Polonia dal 5 al 9 agosto e il Giro di Vallonia dal 16 al 19, due corse che gli serviranno per essere pronto per il Tour de France che scatterà il 29 agosto. Il corridore della Lotto punterà poi alle classiche del mese di ottobre, da Amburgo alla Roubaix, passando per Gand-Wevelgem e Giro delle Fiandre.

La scelta di rinunciare alla Sanremo non è stata di certo facile per un atleta che in passato ha trionfato nella Classicissima.

Il tedesco si è mostrato molto critico per la posizione del calendario in cui è stata reinserita la corsa e che lo ha portato a fare delle scelte. "Purtroppo non è possibile spostare la Sanremo sul calendario, ma penso che molti corridori la vorrebbero rimandare. Sarebbe stato meglio metterla una settimana prima del Tour de France, sarebbe stato più semplice per tutti", ha commentato il vincitore dell'edizione 2015.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!