La marcia di avvicinamento di Nairo Quintana al Tour de France ha subito un brusco stop. Nella mattinata di ieri il corridore della Arkea Samsic, protagonista di un brillante avvio di stagione con la sua nuova squadra, è stato investito mentre si stava allenando in compagnia del fratello Dayer sulle strade di casa, nella sua Colombia. L'incidente è stato causato da un'assurda manovra di un automobilista che, dopo averlo fatto cadere, si è dato alla fuga prima di essere fermato. Per fortuna il campione colombiano non ha riportato alcuna frattura, ma il trauma subito al suo ginocchio destro richiederà un paio di settimane di riposo.

Nairo Quintana, l'incidente in allenamento

Il sinistro in cui è rimasto ferito Nairo Quintana è avvenuto nella mattinata di ieri, venerdì 3 luglio. Il corridore della Arkea Samsic si stava allenando insieme al fratello Dayer, con una macchina al loro seguito. "Il veicolo che seguiva i due corridori era venti metri dietro di loro" si legge nel comunicato diffuso dalla Arkea Samsic per confermare la notizia dell'incidente. "Una macchina è arrivata da dietro sorpassando l'auto che accompagnava i corridori e stringendo vicino a Nairo che è caduto infortunandosi al ginocchio e al gomito destro. L'automobilista ha cercato di scappare ma è stato inseguito dalla macchina che accompagnava i corridori", prosegue il team nella ricostruzione dell'episodio.

L'automobilista che ha provocato l'incidente è stato infine fermato e Quintana è stato accompagnato in ospedale per gli accertamenti del caso.

Due settimane di riposo totale

Fortunatamente gli esami a cui è stato sottoposto il campione colombiano hanno escluso ogni frattura, evidenziando però un infortunio al ginocchio destro che lo costringerà ad interrompere gli allenamenti.

"Nel primo pomeriggio Nairo Quintana è stato esaminato dal suo medico curante e ha poi subito diversi esami: raggi x, ultrasuoni e una risonanza magnetica. Non è stata riscontrata nessuna frattura, ma Quintana soffre di un politrauma al ginocchio destro, un infortunio per il quale sono necessarie due settimane di riposo completo", ha confermato la Arkea Samsic aggiornando sulle condizioni di salute del suo campione.

Questo stop alla preparazione rappresenta un possibile pericolo per l'avvicinamento al Tour de France, l'obiettivo numero uno di Quintana, e il raggiungimento del picco di forma per le fasi decisive della corsa. La Arkea Samsic si è però detta pienamente convinta di presentarsi al via del Tour con un Quintana al top.

'La strada è di tutti'

Sempre molto sensibile al tema della sicurezza per i ciclisti sulle strade, il vincitore del Giro d'Italia 2014 ha voluto mandare un messaggio dopo questo episodio di cui è stato protagonista. "Nairo Quintana vuole approfittare di questo deplorevole evento per far riflettere tutti coloro che sono sulla strada - si legge nel comunicato della sua squadra - La strada è di tutti e il rispetto per la vita di tutti deve essere la priorità", ha concluso il team francese.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!