In questa strana stagione di Ciclismo professionistico, appena ripartita dopo la lunga pausa causata dall'emergenza sanitaria, sta arrivando anche il momento delle prime gare a tappe di livello World Tour. Da domani, mercoledì 5 agosto, si corre infatti il Giro di Polonia, una corsa che è cresciuta molto negli ultimi anni e che anche stavolta avrà molti temi interessanti da offrire agli appassionati. Il percorso è stato accorciato a sole cinque tappe, a causa della compressione del calendario in cui sono state reinserite molte delle corse annullate nei mesi scorsi, di cui tre molto favorevoli ai velocisti.

Le altre due frazioni si correranno su percorsi misti e delineeranno la classifica generale, che come sempre dovrebbe decidersi per una manciata di secondi.

Giro di Polonia, la tappa più dura a Bukowina Tatrzanska

Il Giro di Polonia scatta mercoledì 5 agosto da Stadion Slaski per concludersi a Cracovia domenica 9. La corsa partirà ricordando Bjorg Lambrecht, il giovane corridore belga morto un anno fa per una caduta nella tappa di Zabrze.

Nelle prime due tappe il tracciato darà spazio ai velocisti per poi diventare più movimentato nella terza frazione con arrivo a Bielsko Biala. Ma sulla carta il punto chiave della corsa, quello decisivo per le sorti della classifica generale, sembra essere la tappa numero quattro, quella di Bukowina Tatrzanska.

L’ultima giornata sarà di nuovo più favorevole ai velocisti, seppure su un percorso che prevede molti saliscendi. Complessivamente è un tracciato tipico del Giro di Polonia, senza salite lunghe, ma con alcune tappe disegnate su percorsi molto mossi che lasceranno molto aperta la situazione della classifica generale, che solitamente si decide per pochissimi secondi.

Ecco il Giro di Polonia tappa per tappa con gli orari delle trasmissioni in tv e streaming, garantite da Eurosport e dal servizio Eurosport Player.

Mercoledì 5 agosto, 1° tappa Stadion Slaski – Spodek Katowice 195 km. Percorso per velocisti con un circuito finale che prevede una salitella di 800 metri al 3%. In tv su Europosrt 2 alle 17:15.

Giovedì 6 agosto, 2° tappa Opole – Zabrze 151 km. Tappa per velocisti. In tv su Eurosport 2 alle 19.

Venerdì 7 agosto, 3° tappa Wadowice – Bielsko Biala 203 km. Frazione ondulata con 7 Gpm ed un circuito finale con arrivo in leggera salita. In tv su Eurosport 2 alle 15:30.

Sabato 8 agosto, 4° tappa Bukowina Resort – Bukowina Tatrzanska 152 km. È la frazione più impegnativa, con una sequenza di tre salite negli ultimi 20 km che dovrebbero garantire una certa selezione.

In tv su Eurosport 2 alle 19.

Domenica 9 agosto, 5° tappa Zakopane – Cracovia 188 km. Percorso misto nella prima parte, ma favorevole ai velocisti nella seconda. In tv su Eurosport 2 alle 18.

La stella Remco Evenepoel

Tra i principali motivi di interesse di questo Giro di Polonia ci sono la presenza del fenomeno Remco Evenepoel e una sfida tra velocisti di altissimo livello.

Forte del successo appena ottenuto alla Vuelta Burgos, terza corsa a tappe vinta su tre disputate in questa stagione, Evenepoel sarà anche qui il favorito numero uno per la classifica generale. Il percorso senza cronometro e senza lunghe salite lascia però il pronostico aperto. Il ventenne belga della Deceuninck Quickstep troverà un campo di avversari di alto livello, con Jakob Fuglsang e Ion Izagirre (Astana), Richard Carapaz (Ineos), Max Schachmann e Rafal Majka (Bora Hansgrohe), Tim Wellens (Lotto Soudal), Simon Yates e Esteban Chaves (Mitchelton Scott), Rui Costa e Diego Ulissi (UAE).

È atteso anche il Campione del Mondo Mads Pedersen, ancora alla ricerca del primo successo in maglia iridata.

Molto interessante si prospetta anche la sfida tra velocisti con lo scontro tra Dylan Groenewegen (Jumbo Visma) e Pascal Ackermann (Bora Hansgrohe), due degli sprinter più forti ed esplosivi del gruppo, senza dimenticare Fabio Jakobsen (Deceuninck), Jasper Philipsen (UAE) e la coppia del Team Bahrain composta da Bauhaus e Cavendish.

Segui la pagina Ciclismo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!