Fase convulsa per i pesi massimi, ma ci sono due certezze. In primo luogo quella che Anthony Joshua combatterà contro Kubrat Pulev il prossimo 12 dicembre con in palio i suoi quattro titoli mondiali, Wba, Wbo, Ibo e Ibf, il bulgaro è lo sfidante ufficiale di quest'ultima federazione. La seconda è che battendo Dereck Chisora lo scorso 31 ottobre, Oleksandr Usyk è lo sfidante ufficiale al titolo mondiale dei pesi massimi versione Wbo e, pertanto, la federazione potrebbe chiamare la sfida obbligatoria il prossimo anno. Nel 2021, però, potrebbe concretizzarsi l'attesissima sfida tra i due attuali campioni mondiali dei pesi massimi e, dunque, Joshua potrebbe salire sul ring per affrontare Tyson Fury che detiene il titolo Wbc.

Tra le parti ci sarebbe già un accordo per un match che dovrebbe svolgersi nel mese di aprile del prossimo anno, con il rematch da disputare entro la fine del 2021. Naturalmente nel pugilato non si può mai guardare oltre il prossimo incontro e quanto appena descritto è vincolato alle prossime difese dei due campioni, devono ovviamente vincere entrambi. Fermo restano che Usyk, forte del 'diktat' della Wbo, potrebbe far valere il suo status di sfidante obbligatorio e 'costringere' Joshua ad affrontarlo, in caso contrario quest'ultimo potrebbe essere privato della cintura. Concetto che l'ex campione indiscusso dei cruiser ha ribadito a Sky Sports dopo la sua vittoria contro Chisora.

Usyk: 'Joshua, ti sto aspettando'

"Io sono lo sfidante obbligatorio - ha detto Oleksandr Usyk - e dunque Joshua ha due opzioni: o mi affronta o lascia vacante il titolo e combatte contro Fury".

Di poche parole come sempre, il pugile ucraino arriva dritto al bersaglio: "Mi combatte o lascia, ti sto aspettando e sono pronto". Del resto si trova a un passo dal suo obiettivo o, almeno, a un passo dalla chance di concretizzarlo. Quando ha lasciato da campione indiscusso e imbattuto i pesi massimi leggeri aveva infatti dichiarato di voler diventare "il campione indiscusso anche tra i pesi massimi".

Hearn: 'Se salta Fury, AJ combatterà sicuramente Usyk'

In un articolo del Sun, riportato anche da Dazn Usa, Eddie Hearn ha confermato che l'obiettivo di Joshua per il 2021 è quello di affrontare Tyson Fury, ma la situazione attuale del campione Wbc è abbastanza controversa. Il 'Gypsy King' ha infatti annunciato che non ci sarà, almeno da parte sua, il terzo combattimento contro Deontay Wilder al quale ha strappato la cintura lo scorso febbraio, annunciando che sarà sul ring il prossimo 5 dicembre con avversario ancora da decidere (secondo gli ultimi rumors potrebbe essere Agit Kabayel, ndr).

Ma Wilder, forte della clausola di rematch, ha intenzione di far valere i propri diritti e ha reso noto di essere pronto anche a una battaglia legale. "Se non riusciamo a combattere contro Fury e se, ovviamente, Joshua batte Pulev, ci sono 'un milione per cento' di possibilità che AJ affronti Usyk", ha detto il promoter. In caso contrario, l'unica opzione per Joshua sarebbe, come sottolineato dallo stesso Usyk, di lasciare vacante il titolo Wbo, elemento che toglierebbe il carattere di 'indiscusso' al suo eventuale match contro Fury.

Segui la pagina Sport Invernali
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!