In attesa di poter vivere il sogno di raggiungere una storica semifinale nei play off di Superlega - sfida nei quarti contro la Vero Volley Monza il 9 marzo - la Tonno Callipo Calabria Vibo Valentia è al lavoro anche per definire il roster che affronterà la prossima stagione. Secondo i rumors, l'organico che sta decisamente facendo bene nell'attuale annata potrebbe essere rivoluzionato e, a conti fatti, soltanto il palleggiatore Davide Saitta e il libero Marco Rizzo sembrano certi della conferma. Per quanto riguarda il mercato in entrata, il colpo grosso potrebbe essere Yuji Nishida, opposto classe 2000 in forza attualmente agli JTEKT Stings oltre che nazionale del Sol Levante.

Talento giovanissimo, 21 anni compiuti lo scorso 30 gennaio, è seguito da numerosi club a livello internazionale e se, come sembra, dovesse accasarsi in giallorosso sarebbe per lui la prima esperienza nel volley del vecchio continente.

Talento precoce nonostante l'altezza non eccezionale

Tra le caratteristiche che lo hanno reso famoso a livello internazionale c'è l'altezza certamente non eccezionale (186 cm, il più basso a livello mondiale nel suo ruolo), ma i grandi numeri sciorinati quando aveva ancora 17 anni hanno convinto anche i più scettici. Era dunque un adolescente quando ha esordito in prima squadra con gli Stings in un match contro Osaka Blazers Sakai, dimostrando un'autorevolezza inusuale per un atleta della sua età.

Era gennaio del 2018 e nello stesso anno Nishida si è guadagnato la sua prima convocazione in nazionale dove si è messo decisamente in mostra nel corso della Nations League: ne sa qualcosa proprio l'Italia, sconfitta dai nipponici dopo undici anni grazie soprattutto a una prestazione assolutamente sontuosa del giovane opposto (24 punti, 3 aces).

In un match del Campionato Mondiale contro l'Argentina, inoltre, disputato a settembre del 2018, Nishida è stato il giocatore più giovane a sfondare il muro dei 30 punti. Con la casacca del Giappone ha vinto anche la medaglia di bronzo ai campionati asiatici del 2019.

Due brasiliani nel mirino di Vibo

Il gioiellino giapponese non è l'unico giocatore che potrebbe accasarsi a Vibo per la prossima stagione, il club calabrese starebbe anche seguendo lo schiacciatore brasiliano Mauricio Borges, medaglia d'oro ai Giochi di Rio del 2016 che sarebbe in uscita dal Funvic Taubaté e che ha già giocato in Europa, in Russia nelle file del Fakel e in Turchia con l'Arkas Izmir.

Interesserebbe anche Flavio Gualberto, centrale classe 1993 anche lui brasiliano che in questa stagione ha militato nel campionato polacco con l'Aluron CMC Warta Zawiercie. Quest'ultimo sostituirebbe Chinenyeze che dovrebbe accasarsi a Milano, altri giocatori dati in uscita sono Rossard che secondo le indiscrezioni dovrebbe trasferirsi a Piacenza, Abouba e Defalco che potrebbero invece prendere la via dell'estero.

Segui la pagina Pallavolo
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!