Finisce in modo amarissimo il Giro delle Fiandre di Michael Matthews. Il corridore australiano, già grande protagonista della Sanremo conclusa al secondo posto, ha visto svanire il podio per una decisione molto discutibile dei commissari di gara. Alle spalle del trionfatore Mathieu Van der Poel, che ha conquistato il suo terzo successo, un gruppetto inseguitore si è giocato le altre piazze sul podio andando a raggiungere in extremis Alberto Bettiol e Dylan Teuns. A vincere lo sprint è stato Luca Mozzato, grande rivelazione della corsa, con Michael Matthews subito dietro.

I commissari hanno però valutato come scorretto un cambio di traiettoria del corridore australiano, suscitando non poche critiche tra gli appassionati e gli addetti ai lavori del ciclismo, fra cui il suo compagno di squadra Luka Mezgec.

Matthews, podio sfumato

L'episodio che ha tolto il podio a Michael Matthews è avvenuto negli ultimi 200 metri del Giro delle Fiandre. Il gruppetto in cui si trovava il corridore australiano ha raggiunto Bettiol e Teuns, tornando in gioco per la seconda e terza posizione, piazzamenti particolarmente prestigiosi in una classica del valore del Fiandre.

Matthews ha lanciato la sua volata con Politt e Mozzato dietro di lui. Il corridore della Jayco si è spostato verso la destra della strada, ma dando l'impressione di non ostacolare nessuno in questa manovra e di lasciare lo spazio a Politt per continuare il suo sprint. Matthews è stato rimontato a centro strada da Mozzato, che ha concluso secondo, mentre Politt non ha impensierito l'australiano, che si è preso il terzo gradino del podio per poi buttarsi a terra esausto, al termine di una corsa massacrante.

Dopo qualche minuto è arrivata la notizia del declassamento di Matthews per volata irregolare. La giuria ha valutato come scorretto il suo cambio di traiettoria all'inizio dello sprint e lo ha retrocesso in coda al gruppetto. Sul terzo gradino del podio è così salito Nils Politt.

Mezgec: 'Se questo è un declassamento'

La Jayco si è però riservata la possibilità di presentare un ricorso per questa decisione che è apparsa molto severa.

Sui social sono fioccate le critiche da parte di appassionati ed addetti ai lavori per il declassamento di Michael Matthews. Il compagno di squadra Luka Mezgec ha postato un commento molto chiaro. "È una pessima decisione da parte dei commissari. Se questo è un declassamento, allora vedremo molti di questi provvedimenti in futuro ma avremmo dovuto vederne molti anche in passato", ha scritto l'esperto corridore sloveno.

Per Matthews questo sarebbe stato il primo podio al Giro delle Fiandre. Il corridore australiano ha scoperto la classica fiamminga abbastanza tardi, partecipando per la prima volta nel 2019, quando arrivò sesto. Matthews ha poi collezionato un undicesimo e un ventunesimo posto e si è ritirato nella scorsa edizione.