Si avvicina la scadenza del 31 gennaio 2014 per il pagamento del Bollo auto. Vediamo dove si deve effettuare il pagamento e in caso di ritardo di quest'ultimo, qual'è il calcolo per sapere a quanto ammonteranno le sanzioni e gli interessi di mora. Ma c'è anche chi può evitare di pagare questa tassa automobilistica, dipende dalle norme della propria Regione, entriamo nel dettaglio.

Esenzione pagamento Bollo Auto 2014 

Ci sono delle Regioni che permettono di non pagare la tassa per il bollo auto. In Lombardia se acquisti un'auto ibrida o elettrica sei esentato dal pagamento per 3 anni ma contestualmente devi rottamare la vecchia auto senza che vi siano pendenze arretrate nel pagamento.

Nel Lazio l'esenzione è di 3 anni sempre per l'acquisto di auto elettriche o quella a benzina più idrogeno. Nel Veneto la stessa durata di esenzione vale solo per coloro che comprano il tipo ibrido. In Campania vale lo stesso discorso del Veneto ma con un'ulteriore restrizione, si indica infatti che solo quelli a propulsione benzina-elettrica sono inclusi nell'esenzione. In Puglia esenti coloro che acquistano veicoli ibridi addirittura per una durata di 6 anni e successivamente alla reintroduzione del pagamento dovrà essere pagato un importo pari al 25% del costo totale.

Dove pagare il bollo Auto 2014 anche online o telefono

I luoghi preposti ad effettuare il pagamento della tassa, sono come sempre gli uffici e le delegazioni dell'ACI, come succede per tanti tipi di bollette come telefono, luce, gas e altre, è possibile pagare anche presso i tabaccai autorizzati e le agenzie pratiche auto autorizzate, naturalmente anche negli uffici postali.

I migliori video del giorno

Il pagamento è possibile effettuarlo anche per telefono tramite il servizio telebollo oppure online tramite il servizio bollonet, entrambe le modalità necessitano di carta di credito. Altra forma di pagamento è l'Internet Banking o i sportelli Bancomat convenzionati ACI. I pagamenti alternativi (gli ultimi indicati), non sono possibili in tutte le Regioni.

Bollo auto 2014, interessi e sanzioni per ritardato pagamento

Se il ritardo è contenuto nei primi 14 giorni, si dovrà aggiungere alla tassa dovuta un costo aggiuntivo pari allo 0,2% della stessa per ogni giorno trascorso oltre la scadenza.

Dai 15 ai 30 giorni, si pagherà il 3% che sale al 3,75% fino a 1 anno di ritardo. Dopo l'anno la sanzione arriva al 30% dell'importo da versare, a cui aggiungere il 2,5% di interessi di mora (tasso annuo).