Mancano solo pochi giorni alla scadenza della tassa Mini Imu, che insieme alle altre tasse che gli italiani saranno costretti  a pagare (Tarsu, Tasi…), sta spaccando in due l’opinione pubblica. La maggior parte degli interessati ritengono che sia una tassa blanda, ma gli italiani sono piuttosto infuriati dinanzi ad un inizio d’anno, all'insegna della crisi e delle difficoltà economiche. Per chi ancora non avesse capito di cosa si tratta, eccovi una delucidazione in merito alla Mini #imu ed un elenco dei comuni della provincia Lodigiana che hanno applicato la tassa.

Mini Imu, quanto costerà questa tassa?

Il 24 gennaio 2014, sarà la data ultima per il pagamento dell’imposta denominata Mini Imu, che avrà un costo medio di 40 euro per contribuente, proprietario di immobili dichiarati come 1° casa.

La Mini Imu, è praticamente un’imposta residuale che dovranno pagare solo i proprietari residenti in uno dei 2.400 comuni italiani, che hanno aumentato l’aliquota del 4x1000 fissata in precedenza dallo Stato. Pertanto sulla differenza fra quanto stabilito dallo Stato e quanto fatto pagare dal comune, si pagherà una percentuale a titolo di imposta, appunto la Mini Imu.  

Tassa Mini Imu: troppa confusione per i contribuenti

Altissima è la confusione dei contribuenti, che in questi giorni hanno letteralmente preso d’assalto i centri Caf (centri di assistenza fiscale) in attesa di una probabile risposta e di una certezza su quanto pagare. In questo caos, si trovano circa 10.000 di italiani, alle prese con un calcolo, per nulla facile. Il conteggio andrà fatto sulla base della percentuale di possesso dell’immobile e le sue pertinenze e sulla quota catastale. Tale importo va moltiplicato per il 5% e poi ancora per il 160%. La somma ottenuta è pertanto la quota catastale su cui andrà applicata l’aliquota e la detrazione, che è stata stabilita dal comune interessato. Tuttavia per una maggiore certezza ci si può avvalere sia dei centri Caf, che dei tanti moltiplicatori presenti sui siti web degli stessi comuni interessati. La rata Mini Imu, potrà essere pagata sia con modello F24 che con bollettino postale e comunque, va ricordato di pagare entro il 24 gennaio 2014; ad oggi infatti non vi è nessuna proroga dei termini.

Mini Imu, i comuni di Lodi che dovranno pagarla

Ma quali sono i comuni coinvolti nel pagamento della Mini Imu? Fra i 2400 comuni interessati, vi è anche la zona del lodigiano. Eccovi, di seguito i comuni e le relative aliquote applicate dai paesi della provincia di Lodi, le cui amministrazioni hanno aumentato l’aliquota base (del 4 x 1000). Accanto al comune interessato, troverete anche l'aliquota da moltiplicare alla rendita catastale. 

Abbadia Cerreto 4,20

Boffalora d’Adda 5,00

Borghetto Lodigiano 5,00

Brembio 5,50

Camairago 6,00

Casaletto Lodigiano 5,00

Lodi Casalmaiocco 5,50

Casalpusterlengo 5,00

Caselle Landi 6,00

Castelnuovo Bocca d’Adda 5,00

Castiglione d’Adda 4,50

Castiraga Vidardo 5,50

Cavacurta 5,00

Cervignano d’Adda 6,00

Codogno 5,00

Cornovecchio 5,00

Fombio 5,00

Galgagnano 4,50

Lodi Vecchio 5,00

Maccastorna 6,00

Merlino 5,00

Orio Litta 5,50

San Fiorano 4,50

San Rocco al Porto 5,50

Sant’Angelo Lodigiano 4,50

Sordio 5,00

Tavazzano con Villavesco 4,25

Zelo Buon Persico 5,50