A seconda dei casi i rimborsi possono essere richiesti tramite la Dichiarazione dei redditi o presentando una specifica domanda.Se dalla dichiarazione dei redditi risulta un credito e desiderate chiederlo al rimborso, in caso di presentazione del Modello Unico dovrete espressamente indicare la vostra scelta nel quadro RX, in alternativa è possibile riportare il credito all'anno successivo o compensarlo con altre imposte dovute.

Se avete i requisiti per presentare il Modello 730, potete ottenere il rimborso direttamente in busta paga dal datore di lavoro a partire dal mese di Luglio o dall'ente pensionistico a partire dal mese di agosto o settembre.

Per tutte le altre ipotesi in cui il credito scaturisca da pagamenti non dovuti o eseguiti in eccesso potete presentare un istanza di rimborso entro:

  • 48 mesi : Dalla data della ritenuta o di versamento per i rimborsi di ritenute o di versamenti diretti
  • 36 mesi: Dalla data di versamento per i rimborsi relativi alle imposte indirette.Ad esempio imposte di registro,imposte ipotecarie ,imposte catastali e imposte di bollo

La domanda di rimborso deve essere presentata in carta semplice all'ufficio dell'Agenzia dell'Entrate competente in base al vostro domicilio fiscale, mentre per le imposte indirette all'ufficio dove è stato registrato l'atto o la dichiarazione di successione.

L'istanza deve essere motivata e corredata da tutta la documentazione utile a dimostrare il diritto al rimborso, come le distinte dei versamenti eseguiti e le certificazioni delle ritenute subite.

I migliori video del giorno

L'agenzia delle entrate, effettuati i necessari controlli, dispone la restituzione delle somme con diverse modalità,in base alle vostre preferenze e all'importo da pagare.

Si consiglia di fornire all'Agenzia delle Entrate le coordinate del vostro conto bancario o postale per ricevere sul conto l'accredito della somma, in tempi rapidi ed in totale sicurezza.

Se non sono state fornite le coordinate del conto corrente bancario o postale ,il rimborso viene erogato con modalità diverse a seconda della somma da riscuotere.

  • Fino a 999.99 euro ,in contanti presso gli uffici Postali 
  • Da 1.000 a 51.645,69 euro con vaglia delle Banca d'Italia
  • Oltre 51.645,69 euro solo con accredito in conto corrente postale o bancario.

Potete richiedere informazioni sullo stato dei rimborsi potete farlo nei seguenti modi:

  • Via internet attraverso il servizio cassetto fiscale ,disponibili sul sito di Servizi Telematici dell'Agenzia per chi possiede il codice pin
  • Per telefono al numero 848.800.400
  • Presso gli uffici dell'Agenzia