Il modello di dichiarazione dei redditi 730 2014 deve essere presentato al sostituto di imposta entro e non oltre la data del 30 aprile del 2014. A ricordarlo è FiscoOggi, il Quotidiano telematico dell'Agenzia delle Entrate, nel precisare che c'è più tempo invece per chi presenta il 730 2014 ad un intermediario abilitato oppure presso un Centro di assistenza fiscale (Caf).

In tal caso, infatti, il termine ultimo per la consegna del modello 730 2014, debitamente compilato, è quella del 31 maggio che, cadendo quest'anno di sabato, slitta al 3 giugno del 2014. Anche quest'anno i lavoratori dipendenti ed i pensionati possono inoltre utilizzare per la dichiarazione dei redditi il modello 730 2014 online, ovverosia quello nella versione editabile includendo pure la sezione relativa alla scelta dell'8 per mille e del 5 per mille dell'Irpef.

Dal sito Internet dell'Agenzia delle Entrate, con il modello 730 2014 editabile si può effettuare la compilazione a video per poi stamparlo, sottoscriverlo e consegnarlo al sostituto di imposta, al centro di assistenza fiscale oppure ad un intermediario abilitato rappresentato, per esempio, dal proprio commercialista di fiducia.

In merito l'Amministrazione finanziaria dello Stato fa presente come per l'uso del modello 730 2014 editabile basti avere installato un lettore di file pdf, e come non siano previsti controlli in linea nel corso della compilazione. Il che significa che spetta comunque al contribuente verificare con la massima attenzione le informazioni ed i dati inseriti a video.