Non si rischia alcuna multa se si sosta oltre l'orario regolarmente pagato nei parcheggi con strisce blu, lo ha precisato il sottosegretario alle Infrastrutture e Trasporti Umberto Del Basso De Caroviola rispondendo ad un'interrogazione parlamentare.

Il ministero ha chiarito quali sono, secondo l'art. 157 del Codice della Strada, gli unici obblighi previsti per la sosta. "Nei luoghi ove essa è permessa per un tempo limitato, segnalare, in modo chiaramente visibile, l'orario in cui la sosta ha avuto inizio. Ove esiste il dispositivo di controllo della durata della sosta è fatto obbligo di porlo in funzione". Il parere del ministero dunque è che il pagamento insufficiente non costituisca una violazione a quanto prescritto dal Codice, piuttosto potrebbe configurarsi esclusivamente una "inadempienza contrattuale", tale inadempienza nel caso di pagamento insufficiente implicherebbe solo il restante pagamento della tariffa non corrisposta.

Alcuni Comuni hanno contestato quanto sopra, indicando una divergenza con un parere espresso dal ministero dell'Interno nel 2003. Il Ministero dei Trasporti ha però fatto chiarezza anche su questo citando la successiva interpretazione data dal ministero dell'Interno che eliminava la divergenza interpretativa.

Prima di lasciare l'auto parcheggiata oltre l'orario pagato però prestate attenzione perchè, oltre a dover pagare l'eventuale differenza tariffaria, le amministrazioni locali potranno stabilire con regolamento comunale le eventuali penali da applicare in fase di recupero dei mancati pagamenti. E se fossero più salate della sanzione prevista dal Codice della strada?

#Novità patente