Presentiamo il quadro delle aliquote Irpef 2013-2014, gli scaglioni e le novità del #Governo Renzi in merito ai tagli #Irpef e ai famosi aumenti in busta paga per gli italiani dei quali è tornato di recente a parlare il ministro Delrio.

Aliquote Irpef 2013-2014, gli scaglioni di reddito

Anzitutto vediamo il quadro delle aliquote Irpef 2013-2014 e i 5 scaglioni relativi alle fasce di reddito. Non vi sono stati cambiamenti dal precedente all'attuale anno, le aliquote sono pertanto rimaste invariate e si presentano, nel primo scaglione, al 23% per tutti coloro che hanno redditi annuali fino a 15 mila euro. Le aliquote Irpef passano al 27% per chi ha redditi tra i 15 e i 28000 euro, e al 38% per chi è compreso nella fascia di reddito tra 28 e 55000 euro.

Gli scaglioni Irpef 2013-2014 prevedono poi aliquote al 41 per cento per i contribuenti con reddito da 55 a 75000 euro e infine aliquote al 43% per i cittadini con redditi sopra i 75 mila euro.

Ultime novità Governo Renzi su tagli Irpef e aumenti in busta paga

I tagli Irpef 2014 sono tra le novità del Governo Renzi che hanno suscitato maggior clamore: sono previsti per generare aumenti in busta paga e rappresentano un punto ormai cruciale per il Governo Renzi, obbligato a rispettare le promesse. Aggiornamenti importanti sono arrivati da Graziano Delrio, che ha chiarito che tutte le coperture necessarie sono state trovate. La bozza del Programma nazionale di riforma ribadisce di conseguenza che "Già a partire da maggio 2014, in via transitoria i dipendenti che percepiscono oggi 1500 euro mensili netti da Irpef conseguiranno un guadagno in busta paga di 80 euro mensili".

I migliori video del giorno

#Matteo Renzi