Tutti i dettagli sulle aliquote Tasi 2014 a Genova, Giugliano e Grosseto e i comuni dove la Tasi si paga a giugno che iniziano con la lettera G, ovvero l'elenco dei paesi dove sono state deliberate le aliquote entro il 23 maggio e dove, pertanto, la prima rata della tassa sui servizi indivisibili si paga entro il 16 del mese in corso.

Aliquote Tasi 2014 a Genova, Giugliano, Grosseto e detrazioni per i singoli comuni

Nel comune di Genova la Tasi 2014 ha aliquota al 3,3 per mille sulla prima casa, le detrazioni Tasi che si basano sulla rendita catastale permettono risparmi ammesso che tale valore non superi i 900 euro.

Da notare tuttavia che si può beneficiare di detrazioni anche per case con rendita oltre i 900 euro ma a patto che il possessore abbia un ISEE sotto i 15 mila euro. Sono inoltre presenti detrazioni Tasi 2014 a Genova per figli conviventi e a carico under 26, correlate anch'esse in maniera inversamente proporzionale alla rendita catastale dell'edificio per cui si paga il tributo.

 L'aliquota Tasi 2014 a Giugliano in Campania è stata stabilita dal comune all'1 per mille per l'abitazione principale (nonché per i fabbricati rurali a uso strumentale). Da notare che gli inquilini, come da informativa comunale, non pagano la Tasi 2014 nel comune di Giugliano.

Nel comune di Grosseto la Tasi 2014 ha aliquota al 2,5 per mille sulle prime case e all'1 per mille sui fabbricati rurali a uso strumentale.

I migliori video del giorno

Per quanto concerna la quota della Tasi 2014 a Grosseto a carico degli affittuari, è stata fissata al 10%.

Elenco comuni dove la Tasi 2014 si paga a giugno che iniziano con la G 

In aggiunta, ecco l'elenco dei comuni con la G dove sono state deliberate le aliquote Tasi 2014: Gabiano, Gabicce Mare, Gaby, Gadesco-Pieve Delmona, Gaggio Montano, Gaiola, Gaiole in Chianti, Gairo, Galbiate, Galleata.

Si paga a giugno la prima rata Tasi a Gallarate, nel comune di Galtelli, Galzignano Terme, Gamalero, Gambassi Terme, Gambellara e Gambettola; deliberate le aliquote Tasi 2014 anche a Garbagnate Milanese, Gardone Riviera e Gardone Val Trompia, Garlasco, Garlate e Gavardo, a Gavirate, Gavorrano, Gazoldo degli Ippoliti, Gazzada Schianno, nei comuni di Gazzo, Gazzo Veronese, Gazzuolo e Gemonio.

Come anticipato si paga il 16 giugno la prima rata Tasi anche a Genova, nei comuni di Genuri, Genzano di Roma, Genzone, Gera Lario, Germagnano, Gesico, Gessate, Ghedi, Ghemme, Gianico, Giavera del Montello, Giba, Giffoni Sei Casali e Valle Piana, Gignese, Gignod, Ginestra degli Schiavoni, Gioia dei Marsi, Gioiosa Ionica, Giovo, Giugliano in Campania.

Deliberate le aliquote Tasi a Giustino, Goito, Gonnoscodina, Gonzaga e Gorgo al Monticano, nei paesi di Gorgonzola, Gorla Maggiore e Goro, Gosaldo, Gossolengo, Govone, Gragnano Trebbiense e poi ancora a Granarolo dell'Emilia, Gravellona Toce, Gravere, Gressan Gressoney La Trinité e Saint Jean, Grezzago, Grezzana, Grigno, Grinzane Cavour, Grisignano di Zocco, Grontardo e Gropparello.

Si paga subito la prima rata della Tasi anche a Grosseto, nel comune di Grattaferrata, Grattammare, Grugliasco, Grumello Cremonese ed Uniti e Grumo Nevano, a Gualdo Tadino, Gualtieri, Guamaggiore, Guanzate, Guardabosone, Guardia Piemontese, e per concludere a Guarene, Guasila, Guglionesi e Guiglia.

Ricordiamo infine che i comuni hanno facoltà di inviare i bollettini precompilati per il pagamento ai propri cittadini, ma nessun obbligo, pertanto saranno in pochi a riceverli. Il pagamento della tassa sui servizi va effettuato tramite bollettino postale o modello F24.