La scadenza per il pagamento della #Tasi è fissata al 16 giugno per i comuni che hanno deliberato le aliquote, ecco allora svelati i passaggi e le detrazioni per effettuare in autonomia il calcolo Tasi 2014 a Torino, Milano e Palermo.

Calcolo tasi 2014: quanto si paga? Regole generali per il calcolo manuale

Per prima cosa è nostra intenzione fornire le linee guida per il calcolo Tasi 2014 adattabili a qualsiasi città, basterà ovviamente una volta capita la regola generale sostituire le aliquote e le detrazioni previste dal proprio comune.

Per sapere quanto pagare di Tasi 2014 bisogna partire dalla propria rendita catastale, se non si conosce il valore è possibile reperirlo presso il sito dell'Agenzia delle Entrate .

  1. Poi bisogna rivalutare la Rendita catastale del 5% (rendita catastale per 1.05)

  2. Si moltiplica per un coefficiente fisso che per le abitazioni civili è pari a 160

  3. In seguito si moltiplica per l'aliquota decisa dal Comune

  4. Si scomputano le detrazioni decise dal Comune.

Facciamo un esempio partendo da una rendita catastale pari a 600 euro e un'aliquota comunale fissata al 3,3 per mille (es Torino, Napoli, Bologna)  il calcolo sarà questo:

600 (rendita catastale)*1.05 (rendita catastale rivalutata del 5%) *160 (coefficiente fisso)*0.0033 (aliquota al 3,3 per mille) = Totale da pagare  332,64 a cui andranno scomputate le detrazioni.

I migliori video del giorno

Il risultato così ottenuto andrà diviso a metà dal momento che il 16 giugno si pagherà solo il primo acconto della Tasi 2014.

Calcolo Tasi 2014 a Torino: conteggio manuale, detrazioni, aliquote

Per il calcolo della Tasi 2014 a Torino si dovrà tenere conto dell'aliquota fissata al 3,3 per mille e delle detrazioni fisse 110 euro per rendite catastali fino a 700 euro e 30 euro per ogni figlio con età inferiore ai 26 anni residente in casa.

Esempio di calcolo a Torino per una famiglia con un figlio di 18 anni e rendita catastale di 600 euro:

600*1.05*160*0.0033=332,64 -110 euro (detrazione per rendita catastale < 700 euro) -30 euro ( figlio < 26 anni)= 192,64

I proprietari di case saranno chiamati a pagare entro il 16 giugno, le aliquote e le detrazioni nel capoluogo piemontese sono state infatti deliberate per tempo , anche se non in tutta la provincia.

Calcolo Tasi 2014 Milano: detrazioni, aliquote e scadenza

Per il Calcolo Tasi 2014 a Milano la scadenza non è fissata al 16 giugno ma al 16 ottobre, il capoluogo lombardo pur avendo deciso le aliquote e il sistema di detrazioni non ha deliberato per tempo.

Quindi per i proprietari milanesi vi è ancora un po' di tempo per esercitarsi con i calcoli.

L'aliquota è stata fissata al 2,5 per mille, mentre le detrazioni dipendono dal reddito (fino a 21 mila euro) e dalla rendita catastale (detrazioni per rendita catastale fino a 770 euro).

Calcolo Tasi 2014 a Palermo: conteggio manuale, aliquote e detrazioni

Per il Calcolo della Tasi 2014 a Palermo bisogna tener conto dell'aliquota che è stata fissata al 2,9 per mille. Le detrazioni sono le seguenti: 50 euro come detrazione fissa indipendentemente da rendita catastale e figli a carico residenti, e 20 euro di detrazioni aggiuntive per coloro che hanno figli minori di 18 anni.

Riprendiamo l'esempio di calcolo Tasi 2014 per Palermo per una famiglia con rendita catastale di 600 euro e un figlio di 18 anni compiuti.

600*1.05*160*0.0029 (aliquota 2,9 per mille )= 292,32 l'importo da pagare sottratte le detrazioni 50 euro fisse= 242,32.

Speriamo di avervi chiarito un po' le idee sulle modalità di calcolo della Tasi 2014 avendovi fornito gli esempi per Torino, Milano e Palermo.