Il Governo Renzi al lavoro anche per quanto concerne il modello 730 percompilato 2015. Ovviamente la nuova norma che ne prevede l'invio diretta a casa dei contribuenti, viene preparata per il prossimo anno.

Infatti per quest'anno le cose sono già fatte e non c'è stato il tempo per anticipare il provvedimento, visto che il termine utile per la presentazione del modello 730 con riferimento al 2014, corrispondeva alla data del 16 giugno.

Semplificazione, l'obiettivo paventato sin dall'insediamento di Renzi in qualità di Presidente del Consiglio è stato sempre messo in prima linea tra tanti. Dunque nuova norma del Fisco a favore dei cittadini che pagano le tasse, ma attenzione, si è ancora in attesa del varo del Governo che comunque ci sta lavorando e sembra essere già a buon punto.

Ma tutti i contribuenti riceveranno il modello 730 precompilato per il 2015?

In effetti la risposta è negativa, e probabilmente anche auspicabile. Coloro che usufruiranno di questa semplicazione, in caso vada in porto, saranno i contribuenti appartenenti alla categoria dei dipendenti pubblici e dei pensionati. Questa però è annunciata solo come prima fase. In quella successiva l'invio del modello 730 precompilato 2015 sarà esteso anche agli altri dipendenti, dunque privati.

I dati relativi alla dichiarazione dei redditi detenuti dal Fisco, comprenderanno retribuzione oppure pensione, dati personali identificativi ovviamente, l'eventuale proprietà di immobili tenendo conto di quelli dati in locazione, e le eventuali detrazioni nel caso si abbiano familiari a carico.

Inoltre, spetterà come sempre al contribuente premurarsi di presentare tutte le spese che potranno essere portate in detrazione.

I migliori video del giorno

Si potrà accedere al modello 730? Certo, sarà possible farlo tramite un servizio apposito bancomat, oppure accedendo al sito dell'Agenzia delle Entrate inserendo la password personale.