L'Agenzia delle Entrate ha comunicato le nuove scadenze fiscali che ci saranno nel mese di luglio. Milioni di contribuenti saranno, quindi, chiamati a versare nelle casse dello Stato quanto dovuto in base alle imposte da pagare. La scadenza della #Tasi, tassa sui servizi indivisibili, è stata prorogata al 16 luglio o alla fine del mese di luglio (dipende dalle Amministrazioni Comunali di riferimento). Per quanto riguarda la dichiarazione dei redditi, entro l'8 luglio i Caf o i commercialisti dovranno comunicare telematicamente, all'Agenzia delle Entrate, i risultati del #modello 730.

Anche il #modello Unico 2014 ha avuto una proroga: scade il 7 luglio il termine per pagare il saldo di Unico 2013 e la prima rata per Unico 2014.

Poi c'è la scadenza del 16 luglio che è il termine per i contribuenti per la presentazione del modello senza essere sottoposti a studi di settore, ma con una maggiorazione dello 0,40 percento. Chi andrà oltre il 16 luglio, oltre la maggiorazione dello 0,40 percento dovrà aggiungere un'ulteriore maggiorazione dello 0,25 percento per ogni giorno in più successivo alla scadenza.

Per quanto concerne la cedolare secca, la scadenza è fissata ad oggi, primo luglio. Si dovrà versare l'imposta di registro sui contratti nuovi o rinnovati alla data del primo giugno; il 7 luglio 2014 tutti i titolari di partita iva dovranno pagare il saldo 2013 e l'acconto 2014 della cedolare secca mentre entro il 31 luglio si dovrà versare l'imposta di registro sui contratti di locazione nuovi o rinnovati al primo luglio.

I migliori video del giorno