E' in arrivo come una mannaia per milioni di italiani la scadenza del secondo acconto #Irpef: eccezionalmente e visto che il 30 novembre cade di domenica per quest'anno, la scadenza è stata fissata al 1° dicembre 2014. Tale deadline è valida per tutti tranne i soggetti colpiti da alluvione che ha avuto luogo tra il 10 ottobre 2014 e il 14 ottobre 2014: per queste situazioni è prevista la sospensione degli obblighi tributari e dei versamenti fino al 20 dicembre 2014.

Acconto Irpef 2014: percentuali e aliquote 

L'aliquota con il quale effettuare il calcolo è del 100% sull'imposta dichiarata nell'anno 2013.

Se l'importo non supera i 257,52 euro, la cifra si versa in unica soluzione entro il primo dicembre, se invece questa soglia pecuniaria con questa seconda rata viene superata, si dovrà pagare il 60% dell'importo dovuto, considerando che il restante 40% del totale è stato già versato entro il 16 giugno.

Calcolo Acconto Irpef 2014, metodo previsionale o metodo storico: serve fare attenzione

Come ogni anno il calcolo dell'acconto Irpef 2014 può essere effettuato con due modalità:

  • Il metodo storico: con questa modalità il pagamento viene legato al debito d'imposta che si è maturato nel corso dell'anno precedente, in questo caso il 2013. Si applicano le percentuali 100% a 101,5%, tenendo conto anche delle disposizioni e le agevolazioni di cui si è beneficiato nel 2013. Nell'Unico 2014 sono stati inseriti i righi RN61 e RB12 dove dovranno essere indicati gli acconti dovuti. 
  • Il metodo previsionale: con questa modalità l'importo sarà calcolato considerando la minore imposta calcolabile per l'anno in vigore, stimando i redditi sul 2014. Si dovranno considerare le modifiche fiscali applicabili dal 2014, come per esempio la durata minima dei leasing come da legge 147 del 2013: serve fare molta Si tenga conto anche che questo secondo acconto può essere pagato con il metodo previsionale anche se la prima rata è stata conteggiata con il metodo storico. 

Codice Tributo per il pagamento del secondo acconto Irpef: come e dove trovarlo

Riguardo il codice tributo da inserire, segnaliamo il link http://www1.agenziaentrate.gov.it/documentazione/versamenti/codici/ricerca/Ricorrenti.php, dove sono presenti la maggior parte dei codici più utilizzati dai contribuenti (il più comune è il codice 4034: Irpef, acconto seconda rata o acconto in unica soluzione).

I migliori video del giorno