Si avvicina come tutti gli anni la scadenza per il pagamento del Canone Rai 2015, l'abbonamento che più che tale è una vera e propria tassa, scomoda a tutti gli italiani. Malgrado le frenetiche (quanto inutili) ricerche per scoprire come fare per non pagare il canone legalmente, non tutti sanno però che l'abbonamento del Canone Rai 2015 prevede talvolta alcune esenzioni spesso ignorate dalla stragrande maggioranza degli italiani. Vediamo allora quando e in quali casi non si deve pagare il costo dell'abbonamento del canone Rai 2015.

Ricordiamo innanzitutto quando si deve pagare il canone Rai 2015, la cui scadenza in avvicinamento è prevista per il 31 gennaio prossimo ed avrà un costo di 113,50 euro.

Come fare a non pagare? L'unico modo per farlo legalmente è effettuare domanda di disdetta, ma a quel punto rimarrebbe compromessa la facoltà di utilizzare il proprio televisore. Ricordiamo allora qual'è l'unico mezzo legale per non pagare il canone Rai: le esenzioni.

L'abbonamento Rai 2015 non deve essere pagato indistintamente da tutti i contribuenti, ma sono fatti salvi alcuni casi che rientrano tra le esenzioni del canone. Chi è esente dal pagamento? A non pagare il canone Rai 2015 saranno in primis i militari delle forze armate italiane, per cui l'esenzione vale per ospedali, case del soldato e sale convegno. Per tutte le abitazioni private tuttavia, anche qualora queste siano all'interno di una struttura militare, il canone Rai 2015 sarà dovuto lo stesso.

Sono fatti salvi dal pagamento anche i militari stranieri appartenenti alla Nato: per usufruire dell'esenzione è tuttavia necessaria una specifica dichiarazione inoltrata allo Sportello Abbonamenti TV, prescritta dal Comando di riferimento o autocertificata.

I migliori video del giorno

Non si deve pagare il canone Rai 2015 anche per gli agenti diplomatici e consolari esentati al pari dei militari menzionati sopra.

Le altre esenzioni dall'abbonamento Rai riguardano infine i venditori e riparatori di televisori, fatte salve anche qui le abitazioni private: il canone non sarà dovuto esclusivamente per i locali adibiti alla manutenzione/riparo di dispositivi. In aggiunta a ciò, sono esenti e non avranno l'obbligo di pagare il canone anche gli over 75 con reddito familiare complessivo inferiore a euro 6.713,98 (513,46 euro mensili).  Ricordiamo infine, un'eventualità che sfugge a tantissimi italiani ma di indubbio vantaggio: il canone Rai può essere pagato anche a rate facendone apposita richiesta. Per rimanere aggiornati sulle news relative alle prossime scadenze fiscali, vi invitiamo a cliccare il tasto "Segui" in alto.