Eccoci nuovamente qui come ogni mese per parlare di tasse, oggi in quest'articolo comunicheremo ai cittadini italiani le date delle scadenze fiscali per il mese di luglio 2015, che consistono nel dover adempiere al versamento del Modello IRAP, Modello Unico, Modello 730, Personale Domestico, Casagit, Inps, IRPEF, IVA, Previndai, Imposta di Registro, Abbonamento canone Rai, Equitalia, Libro unico del lavoro, Tasse Automobilistiche, pubblicate dal sito web QuiFinanza.

Scadenze Fiscali: luglio 2015

  • Lunedì 6

Modello IRAP: sarà necessario versare la prima rata dell'IRAP, da precisare che più tardi del 6 luglio e sino a giovedì 20 agosto 2015, i pagamenti subiranno un aumento equivalente allo 0,40%.

Modello Unico: i cittadini saranno obbligati a versare le tasse provenienti dalla dichiarazione inerente all'anno 2014, anche in questo caso in seguito al 6 luglio e sino a giovedì 20 agosto 2015, i pagamenti subiranno un rincaro corrispondente allo 0,40%.

  • Martedì 7

Modello 730: il pensionato o il lavoratore dipendente dovrà depositare al tecnico competente oppure al CAF, la dichiarazione del Modello 730 riguardante la decisione del due, del cinque, dell'otto per mille dell'IRPEF.

  • Venerdì 10

Personale Domestico: si dovranno pagare i contributi inerenti a chi svolge un'attività domestica per i tre mesi, ossia mercoledì 1 aprile 2015/martedì 30 giugno 2015.

  • Giovedì 16

Casagit: in questa data si dovranno effettuare i pagamenti dei contributi dei giornalisti, attinenti al mese antecedente.

INPS: i contribuenti saranno tenuti a versare i contributi INPS concernenti le retribuzioni dei lavoratori pagate il mese antefatto.

IRPEF: i cittadini italiani dovranno adempiere al versamento delle addizionali comunali e regionali, corrispondenti al mese antecedente.

IVA: sarà basilare attuare il pagamento della tassa solo nel caso fosse dovuta; in tale data vi è anche la liquidazione dell'IVA del mese precedente.

  • Martedì 21

Previndai: si dovranno versare i previsti contributi pensionistici e integrativi, a vantaggio dei direttori di società industriali riguardanti i compensi attuati nei tre mesi, ovvero aprile/giugno 2015.

  • Lunedì 27

IVA: si dovranno presentare telematicamente le note INTRASTAT di tre mesi inerenti al 2° trimestre 2015.

  • Giovedì 30

Imposta di Registro: i contribuenti dovranno versare l'imposta di registro relativa ai contratti di locazione nuovi o ripetuti.

  • Venerdì 31

Abbonamento canone Rai: giornata finale per versare l'acconto di sei mesi attinente al 2015; mentre per coloro che hanno optato per il pagamento rateale, dovranno adempiere al versamento del 3° acconto.

Equitalia: i cittadini declinati dal servizio di antecedenti dilazioni nei confronti di Equitalia entro mercoledì 31 dicembre 2014, avranno la facoltà di riformulare la domanda per l'assegnazione di un nuovo piano rateale sino a settantadue rate mensili.

Libro unico del lavoro: è obbligatorio attuare la regolarizzazione sul libro unico del lavoro del mese antefatto.

Tasse Automobilistiche: per coloro che risiedono nelle regioni d'Italia che non hanno decretato limiti differenti (Lombardia e Piemonte) dovranno pagare la tassa automobilistica relativa alle auto, che risultano avere il bollo con scadenza nel mese di giugno 2015 e questo vale anche per le automobili registrate negli ultimi dieci giorni di giugno 2015.

Per ulteriori aggiornamenti sulle scadenze fiscali 2015, vi basterà cliccare il tasto "Segui" in alto a destra attiguo al nome dell'autore.