Mentre il premier Renzi continua a promettere tagli per l'IMU e TASI entro l'anno 2016, molte altre tasse restano comunque da pagare. Sì, perchè  settembre è da sempre una tappa obbligata per piccole, medie imprese e professionisti, che dovranno aprire il loro portafogli molte volte durante tutte il mese. Ecco a voi il come, il quando, delle maggiori scadenze fiscali di questo mese di settembre

L'Iva si paga entro il 16 settembre

Sono molti gli obblighi fiscali a cui adempiere entro questa data: versamento terza rata del contributo soggettivo annuo minimo, la presentazione delle dichiarazione ENPACL, versamento seconda rata dell'imposta sostitutiva per la Rivalutazione dei Beni d’Impresa, ma sopratutto il pagamento dell'Iva

Sono svariate le operazioni a cui le imprese e i professionisti sono obbligati a portar a termine in materia, entro e non oltre questa data.

Eccone un piccolo elenco completo: 

  • Registrazione delle operazioni del mese di agosto e relativa emissione di fatture differite relative ai beni, annotazione dei documenti riepilogativi di acquisti e di vendite inferiori ai 300 euro
  • Versamento delle ritenute d'acconto, tramite il codice 1038 e 1040, delle ritenute d'acconto per i lavoratori autonomi, dipendenti, relativi al mese di agosto
  • Presentazione all'Agenzia delle Entrare delle dichiarazioni d'intento relative al mese precedente 
  • Versamento della rata IVA per l'anno 2015
  • Versamento del primo acconto dell'anno, riservato agli intestatari di partite IVA.

Modello 770/2015 da presentare entro il 21 settembre 

Il 21 settembre invece è il giorno "riservato alla presentazioni delle dichiarazioni" : modello 770/2015 e le Certificazioni Uniche relative ai professionisti autonomi, da parte dei datori di lavoro.

I migliori video del giorno

Il 22 settembre invece, è l'ultimo giorno per la presentazione della dichiarazione CONAI per il pagamento del contributo ambientale, riservato a produttori d'imballaggi.

Unico PF e Unico 2015, da presentare rispettivamente il 28 e il 30 settembre

Il modello UNICO PF cartaceo va presentato entro il 28 settembre mentre, entro il 30, va trasmetto il modello Unico 2015. La sua trasmissione deve avvenire in modalità telematica, per persone fisiche società di persone e capitali ed enti non commerciali.