Il Canone Rai 2016 in bolletta è tutt'ora un argomento che fa discutere e non poco, importanti novità in vista del pagamento ed ennesima delusione da parte del Governo Renzi in merito alla quota da pagare. Non tutti saranno obbligati a pagare il canone, l'esecutivo ha studiato un piano in via provvisoria, che prevede una serie di fasce di persone non soggette all'imposta, oltre a definire importo e modalità di pagamento.

Gli esenti dal pagamento

Secondo le previsioni del Governo, non è soggetto al pagamento del canone chi ha più di 75 anni e chi ha un reddito inferiore a 6.713,98 euro l'anno, i cittadini stranieri in forza presso i Comandi NATO, gli agenti diplomatici e consolari, le aziende che si occupano di riparazione o vendita di apparecchi radiotelevisivi ed i militari delle forze armate che usufruiranno del servizio televisivo presso ospedali militari, alloggi di servizio e sale convegno.

Beffa importo e maxi multa

Il Premier Matteo Renzi aveva inizialmente annunciato il pagamento del Canone attraverso la bolletta dell'energia elettrica, ma con un importo di 100,00 euro per tutti a fronte del precedente importo di 113,50 euro, una riduzione che aveva come obiettivo principale quello di ingrandire la platea dei pagatori. Ora però l'esecutivo sta per effettuare un passo indietro regalando l'ennesima beffa agli Italiani, ovvero il pagamento ridotto a 100,00 euro sarà solo per il primo anno, per i successivi invece, l'importo tornerà ad essere di 113,50 euro, probabilmente suddiviso in parti eque nel nel pagamento dell'energia elettrica. La cosa certa è che il pagamento del canone Rai è riferito a chi è in possesso di un televisore, dato per certo a chi usufruisce di energia elettrica.

I migliori video del giorno

In caso di assenza dell'apparato televisivo, occorre redigere una dichiarazione sostitutiva, dove sotto la propria responsabilità il soggetto dichiara di non essere in possesso di televisione, il tutto dovrà essere tempestivamente inviato presso la sede dell'Agenzia delle Entrate di Torino, ufficio Abbonamento Rai, e chi verrà scoperto ad evadere la tassa sulla televisione sarà soggetto ad una probabile maxi multa da 500,00 euro oltre al pagamento dell'imposta.