Nuovo approfondimento sul pagamento di Tasi e imu nei comuni di Milano e Napoli per il pagamento del saldo di dicembre. La scadenza è fissata per il 16 dicembre. Di seguito vi proponiamo una semplice guida per effettuare correttamente il pagamento della seconda rata di quest'anno, dopo la prima rata di giugno. 

A Milano

Chi si trova in difficoltà con il calcolo di Tasi e Imu, può affidarsi a due siti web. Per quanto riguarda il comune di Milano, l'indirizzo internet di riferimento è comune.milano.it. Una volta entrati, dovete cliccare sul menu Utilizza i Servizi. Quindi entrate su Servizi Online. Vi si aprirà una nuova pagina.

Sulla sinistra trovate una serie di voci, cliccate su Entrate. Nel sottomenu che si aprirà, dovrete cliccare su Imu-Tasi. Quindi sarete indirizzati alla pagina principale del servizio, dove vi saranno forniti i link per il calcolo di Imu e Tasi 2015. Fate riferimento al primo link e cliccate su calcola la rata 2015. 

Siete ora arrivati alla pagina del servizio Riscotel, relativa al comune di Milano. A vostra disposizione tre menu: calcolo imu, calcolo tasi, calcolo imu+tasi. Se, ad esempio, volete effettuare il calcolo della tasi, cliccate sul menu centrale colorato in rosso. Ora dovrete selezionare la tipologia d'immobile. Dovrete quindi avere inserire il dato relativo alla rendita catastale, la quota e i mesi di possesso dell'abitazione. Una volta completati i vari campi, cliccate sul bottone verde Calcola. 

Una volta selezionato Calcola, il portale effettuerà il calcolo in maniera automatica.

I migliori video del giorno

Inserendo ad esempio come categoria di immobile l'abitazione principale, una rendita catastale pari a 360, l'intera quota di possesso (100 percento e 12 mesi), il sistema dice che il saldo di dicembre da pagare è pari a 75,60 euro. Vi sarà quindi data la possibilità di stampare il modello F24. Cliccando sul tasto Stampa F24 vi verranno chiesti i dati anagrafici. 

A Napoli

Vediamo ora il procedimento per la città di Napoli. Recatevi sul sito comune.napoli.it. Da qui selezionate l'area Tributi Locali (la trovate in basso, sotto il box notizie). Vi si aprirà la pagina dedicata alle tasse locali, tra cui Tasi, Tari, C.O.S.A.P., Tares, Imu eccetera. Clicchiamo sul servizio che desideriamo. Se per Milano abbiamo visto la Tasi, ora selezioniamo il menu corrispondente all'Imu. Una volta cliccato, verrete reindirizzati alla pagina web del portale comune.napoli relativa al calcolo dell'Imu. Selezionate l'ultima voce, I.M.U. 2015, quindi cliccate sul banner Calcolo Iuc 2015 che vi apparirà in alto nella nuova pagina caricata. 

Vi troverete difronte nuovamente alla pagina del servizio Riscotel.

Cliccate sul tasto blu Calcolo Imu. Da qui selezionate la tipologia d'immobile. Così come fatto in precedenza con la Tasi di Milano, compilate i campi inserendo i dati relativi alla rendita catastale, la quota e i mesi di possesso. A Napoli l'aliquota è pari a 6,00. Inserendo una rendita pari a 360,00, il saldo dell'Imu è di 81,44 euro (il totale, compresa la prima rata, è 162,88 euro), con una detrazione complessiva pari a 200 euro (100 euro nella prima rata e 100 euro al saldo di questo mese). 

Per ulteriori aggiornamenti sul pagamento e calcolo di Imu e Tasi 2015 negli altri comuni italiani vi invitiamo a cliccare il tasto 'Segui' in alto a destra.