Il Bollo auto è una tassa che va versata da tutti i possessori di automobili e ciclomotori, anche se essi non vengono più utilizzati. E' infatti un tributo sul possesso al pari del canone Rai, che a partire dal 2016 verrà pagato all'interno della bolletta di fornitura dell'energia elettrica. Per evitare errori, considerando l'appropinquarsi della scadenza del bollo auto per la maggioranza degli italiani, abbiamo preparato una guida completa con tutte le informazioni utili.

Scadenza e importo bollo auto 2016

Il bollo auto si paga una volta l'anno entro un mese dalla data indicata nel tagliando della ricevuta di pagamento.

Gran parte degli italiani faranno riferimento al 31 dicembre 2015, quindi il pagamento dovrà essere effettuato entro e non oltre il 31 gennaio 2016. Per calcolare l'importo, sarà sufficiente collegarsi al sito delle Agenzie delle Entrate, scrivendo il numero di targa della propria automobile o, in alternativa, i Kw o CV del veicolo. Dallo stesso sito, ma solo per le regioni Marche, Valle D'Aosta, Friuli Venezia Giulia, Sardegna e Sicilia, sarà possibile anche verificare se i precedenti pagamenti sono stati effettuati puntualmente. Nel caso di forti disabilità, sarà possibile richiedere l'esenzione del bollo auto: ne potranno beneficiare i disabili sensoriali (sordi e non vedenti), le persone con ridotte capacità motorie, i portatori di handicap psichico o mentale che siano già in possesso di indennità accompagnatoria.

I migliori video del giorno

Come si potrà pagare il bollo auto 2016?

Il pagamento del bollo auto scadente il 31 gennaio 2016 potrà essere effettuato presso tutti gli uffici postali e le ricevitorie Lottomatica, dove sarà sufficiente consegnare il libretto di circolazione all'operatore e l'importo verrà calcolato automaticamente. In alternativa ci si potrà recare presso gli uffici ACI, le agenzie di pratiche auto abilitate. Gran parte degli istituti bancari italiani permettono di effettuare il versamento anche attraverso il servizio internet-banking o ATM (sportello bancomat). Segnaliamo inoltre anche la pagina web Bollonet, che permetterà di effettuare il versamento tramite carta di credito.