Sono in molti a domandarsi se le regole che riguardano il #Canone Rai 2016 siano uguali per tutti, la risposta a questo quesito è no. Infatti queste novità riguardano solo le utenze domestiche. Per quanto riguarda i locali pubblici questi continueranno a seguire le regole previste fino allo scorso anno. Dunque il Canone anche nel 2016 rimarrà separato dalla bolletta della luce e si pagherà attraverso appositi bollettini. Inoltre l'importo del Canone rimane invariato e dunque, anche quest'anno, gli esercenti di pubblici esercizi dotati di apparecchio televisivo dovranno pagare le medesime somme pagate fino allo scorso anno. Queste variano in base alla tipologia e alle dimensioni dell'attività.

Ad esempio un Hotel con più di 100 camere pagherà 6.528 euro, mentre associazioni, negozi, botteghe, studi professionali e sedi di partito pagheranno 195,87 euro. 

Molte le domande che gli utenti si fanno

Anche questa è una delle numerose domande che sono state fatte in queste settimane a Rai, Agenzia delle Entrate e principali associazioni dei consumatori da parte degli utenti, molti dei quali ancora non hanno ben chiare le modalità di pagamento del nuovo Canone Rai 2016. Ricordiamo infatti che da quest'anno il Canone relativo alle utenze domestiche si pagherà attraverso la bolletta della Luce. Questo verrà pagato una sola volta per famiglia a prescindere dal reddito o dal numero delle abitazioni. Questo vuol dire che anche quest'anno questa tassa non va pagata sulle seconde case.

I migliori video del giorno

L'importo è pari a 100 euro e si inizierà a pagare con la bolletta di luglio.

Numero Verde Rai intasato dalle chiamate

Presupposto per pagare il Canone Rai 2016 è la presenza di almeno un apparecchio televisivo o di un qualche altro apparecchio atto alla ricezione del segnale televisivo. Rimangono esclusi da questa normativa dunque Smartphone, Tablet e Notebook anche qualora questi permettano di vedere i canali Rai attraverso internet. Se il possesso non sussiste occorre comunicarlo all'Agenzia delle Entrate attraverso apposita autocertificazione. Da qualche giorno la Rai ha messo a disposizione il numero verde 800.93.83.62 in cui gli utenti potranno parlare con gli operatori e chiedere informazioni sul nuovo Canone. Il numero è attivo da lunedì a sabato dalle 9 alle 21; gli utenti segnalano però grandi difficoltà nel prendere la linea a causa dell'intasamento per le troppe chiamate.  #Governo #Matteo Renzi