Il 15 aprile 2016 ha debuttato il modello 730 precompilato online dell'#agenzia delle entrate. Sono stati numerosi i miglioramenti rispetto all'anno scorso e soprattutto l'Agenzia ha integrato nel modello già pronto molte nuove spese per facilitare la vita dei contribuenti.

I canali per imparare a compilare il 730 online

Il #modello 730 on-line è disponibile anche per chi compila l'Unico e l'Agenzia delle Entrate ha creato un portale apposta dove ci sono tutte le informazioni per aiutare i contribuenti nella compilazione. In caso di dubbi è comunque sempre meglio rivolgersi a un patronato o a un centro di assistenza fiscale per non rischiare sanzioni involontarie.

Oltre al sito Internet dedicato all’how to del 730 online, l'Agenzia delle Entrate ha postato un video sul proprio canale YouTube, dove ci sono le istruzioni passo passo tradotte nel linguaggio dei segni per i non udenti.

Tutte le novità di 730 e Unico

Il modello è disponibile già da qualche giorno ed è consultabile nella propria area personale del sito dell'Agenzia delle Entrate. Dal prossimo 2 maggio 2016 sarà possibile inviarlo, integrato o modificato a seconda dei casi. Sul 730 quest'anno ci saranno già le spese sanitarie, dedotte dagli scontrini parlanti, le spese universitarie e i bonus per le ristrutturazioni edilizie ed energetiche. Nella nuova dichiarazione 2016 sono stati inseriti 700 milioni di dati in più, comprese le spese funebri, gli interventi di riqualificazione energetica e i contributi per la previdenza complementare.

I migliori video del giorno

Aumentano dunque i cittadini che potranno accettare la dichiarazione dei redditi già precompilata dal fisco e questo sarà un gran beneficio in termini di velocità e di controlli. Chi accetta il modello così com’è non incorrerà nei controlli dell'Agenzia, così come coloro che lo invieranno tramite i professionisti abilitati e i CAF non saranno soggetti ai controlli sulla documentazione: la responsabilità sarà solamente di chi ha compilato il modello ed ha eventualmente effettuato modifiche. L'assistenza per i contribuenti è a tutto campo, anche i canali social dell'Agenzia saranno a disposizione dei cittadini. Basta collegarsi all’account Twitter dell'Agenzia delle Entrate che funzionari esperti risponderanno a qualunque domanda.