Sia il #Canone Rai che il #Bollo auto sono le tasse più odiate dagli italiani, ed anche quelle che tutti noi eviteremmo di pagare. Proprio per l'elevato tasso di evasione di queste tasse si è pensato bene di eliminarle, ma ad oggi le proposte di abolizione sono rimaste lettera morta.

Bollo auto come il canone Rai?

Per evitare l'evasione del canone Rai si è trovato il rimedio di inserire l'importo della tassa all'interno della #bolletta dell'energia elettrica. Pare che, in un prossimo futuro, possa toccare la stessa sorte per il bollo auto. In Lombardia, ad esempio, si può pagare questa tassa tramite domiciliazione bancaria.

Chi paga con tale sistema ottiene uno sconto del 10% sull'importo del bollo per l'anno successivo. Il bollo auto è un'imposta obbligatoria legata al solo fatto di possedere una vettura. Pagare in ritardo l'importo corrispondente ne provoca l'aumento progressivo. Se però si ha intenzione di regolarizzare la propria posizione circa il pagamento del bollo, lo si può fare con "ravvedimento operoso": si tratta di una specie di condono che stabilisce solo una minima sanzione per aver pagato in ritardo.

Il bollo illegale? E' una bufala

Circola da un pò di tempo sul web la notizia (falsa) che il bollo auto è un'imposta illegale, e per questo motivo il nostro Paese viene regolarmente multato dall'Unione Europea. In realtà la Commissione, interrogata sulla tassazione delle vetture, ha puntualizzato che i regimi fiscali riguardanti le tasse sugli automobili sono applicabili a discrezione degli Stati membri.

I migliori video del giorno

Quindi, di conseguenza, il bollo è una tassa di esclusiva competenza nazionale, e la Commissione non lo ha ritenuto illegale o contrario ai principi stabiliti dall'Unione Europea. Di recente è stata avanzata una proposta di legge che prevede l'abolizione del bollo auto e la contemporanea sostituzione con una maggiorazione di 15 centesimi di euro sul valore delle accise dei carburanti. In tal modo ogni automobilista pagherebbe in base all'effettivo consumo, e non per il semplice fatto di detenere il possesso di un'auto. Oltre al bollo, la proposta prevede di eliminare anche il "superbollo".