Il tema della #sicurezza sul lavoro continua ad essere un argomento fortemente sentito in Italia. Molti i lavoratori a rischio e privi di tutele che oggi denunciano un sistema malato e privo di garanzie per chi, come loro, svolge mansioni usuranti e pericolose. Le aziende italiane purtroppo continuano a rimanere molto indietro su questo settore, e il numero altissimo delle morti bianche altro non è che un campanello d'allarme, denunciate una situazione grave che, di fatto, si potrae da anni.

Per far fronte a questo problema è stato anche promosso il Bando INAIL-ISI 2017, destinato al finanziamento di progetti aziendali che avranno come fine ultimo il miglioramento dei livelli di salute e sicurezza nei luoghi di lavoro. Sarà possibile presentare richiesta a partire dal 19 aprile 2017, inoltrando telematicamente la domanda.

Cosa prevede il Bando?

L'inail tramite questa procedura riconoscerà alle imprese un finanziamento a fondo perduto pari al 65% dell’investimento, per agevolazioni in conto capitale fino a un massimo di 130.000 euro.

I progetti finanzibili sono:

  • i progetti di investimento;
  • i progetti che prevedono l'adozione di modelli organizzativi e di responsabilità sociale;
  • i progetti che mirano alla bonifica dei materiali contenenti amianto;
  • i progetti presentati dalle piccole imprese operanti in determinati settori (specificatamente indicati).

La procedura da seguire, invece, è la seguente:

  • Accedere, a partire dal 19 Aprile 2017 (fino alle ore 18.00 del 5 Giugno 2017) al sito Inail nella sezione “Accedi ai servizi online”;
  • inoltrare la richiesta attraverso l'applicazione informatica messa a disposizione delle imprese per la compilazione della domanda;
  • scaricare il codice identificatico generato dal sistema insieme alla domanda.

Successivamente verrà reso noto un elenco delle imprese idonee a ricevere il contributo a fondo perduto.

I migliori video del giorno

Queste ultime, entro i trenta giorni successivi alla pubblicazione degli elenchi, dovranno presentare agli uffici Inail la documentazione richiesta e la domanda rilasciata dal sistema al momento del rilascio del codice identificativo. #prestiti agevolati #finanziamenti imprese