L'azienda statunitense Google che offre servizi online deve al fisco italiano 306 milioni di euro. Alcuni esponenti dell'azienda erano stati già in precedenza indagati per evasione fiscale ma il processo si è chiuso qualche mese fa. Google conferma il suo impegno a pagare le tasse e dichiara che farà crescere sempre di piu Google Italia. Un manager della società Google ha dichiarato che la sua azienda e il fisco hanno trovato questo accordo per risolvere senza ulteriori inchieste le indagini relative al periodo che va dal 2002 al 2015.

Cosa prevede questo accordo tra Google e il fisco italiano?

Entriamo più in profondità nell'argomento dicendo che questo accordo va a riparare un contenzioso risalente al periodo che va dal 2002 al 2006 e anche quello risalente al periodo che va dal 2009 al 2013 quando si erano aperte delle indagini sulle presunte evasioni fiscali della società di Google.

L'entrata in ballo della Guardia di Finanza e le successive indagini che sono state fatte alla società online Google, hanno portato ad avere una sentenza a fine gennaio dello scorso anno dove si contestava a Google un evasione fiscale di 300milioni di euro. Il pubblico ministero inserì tra gli indagati tre manager della società per non aver dichiarato appieno gli importi guadagnati da Google nei periodi sopra elencati. Google e il fisco sono arrivati adesso alla conclusione di prendere degli accordi preventivi per una corretta tassazione in modo tale da non esserci più problematiche.

Grandi colossi nei guai con il fisco italiano

Ci giunge voce che l'azienda online Google non è la sola ad avere problemi con il fisco italiano. Non molti giorni fa infatti, amazon, un'altra azienza che sta avendo sempre maggiore successo negli anni, si è trovata nei guai.

I migliori video del giorno

Amazon è una delle più grandi imprese che commercia uno svariato numero di merci su internet con sede a Seattle. La procura di Milano ha contestato ad Amazon 130 milioni di euro per una presunta evasione fiscale. Tra gli altri evasori emerge anche la Apple azienda famosa per la produzione di Pc e iPhone con sede in California. Apple, in base alle dichiarazioni avrebbe evaso il fisco dal 2008 al 2013 con un debito pari a 880 milioni di euro. Ha successivamente versato, in base a quanto richiesto dai verbali dopo le svariate verifiche, una somma pari a 318 miloni di euro chiudendo cosi definitivamente i debiti con il fisco italiano.