Il famoso social network Facebook prosegue il suo continuo processo di evoluzione, decidendo di lanciare per ora soltanto in America, per un periodo di prova, il tasto anti suicidio: inizialmente questa novità interesserà solo metà degli utenti d'oltre oceano ma fonti autorevoli, poi puntualmente confermate da chi di dovere, hanno promesso che al massimo entro due mesi questo servizio di prevenzione al suicidio verrà allargato al resto degli utilizzatori del paese a stelle e strisce e che dopo questa prova su larga scala l'importante innovazione potrebbe essere estesa anche al resto del mondo.

Facebook fin dalla sua nascita nel 2004 è per eccellenza il social network con il maggior numero di utenti al mondo: questo perché è sempre in continua evoluzione e soprattutto perché è sempre al passo con i tempi, che tutti noi viviamo talvolta con grande fatica.

Il tasto anti suicidio è stato pensato intelligentemente da Mark Zuckerberg dopo la supervisione degli allarmanti dati che vedono il verificarsi di oltre 800.000 suicidi all'anno. Questa nuova opzione consentirà agli utenti di Facebook che leggono pensieri allarmanti nelle bacheche degli amici di segnalarli, affinché vengano analizzati da un team di esperti e di psicologi che verificherà l'effettivo stato di gravità della situazione: una volta comprovata la pericolosità di un imminente suicidio Facebook invierà un messaggio alla persona che ha segnalato lo stato con 3 opzioni che permetteranno di aiutare l'amico in crisi: la prima opzione permetterà di contattare l'amico colpito dal pericoloso malessere esistenziale, la seconda opzione permetterà di poter chiedere l'aiuto di una terza persona e la terza opzione permetterà di contattare direttamente una Associazione di prevenzione al suicidio.

Facebook continua dunque ad evolversi e, proprio per questo, a far parte sempre più della nostra vita. Su questo delicato argomento, che vede nel suicidio uno dei mali più diffusi della nostra epoca, in Italia però siamo stati dei veri e propri pionieri: da settembre 2014 infatti è attiva una guida online denominata 'Aiuta un amico in difficoltà' realizzata con la collaborazione del Telefono Azzurro, pensata per gli adolescenti che si affacciano talvolta con enorme disagio al particolare e delicato periodo che precede la vita adulta.

Segui la pagina Tecnologia
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!