Il grande successo di Minecraft ormai è globale, ed i record del gioco indie sviluppato da Mojang sono confermati e migliorati ogni anno. Le ultime statistiche pubblicate il 15 gennaio 2016 da Pornhub, noto portale a luci rosse, sono un'ulteriore conferma di questo successo. A fare la fortuna del gioco è stata la grafica semplicistica molto minimalista del mondo fatto a cubi, colorato con testure vecchio stampo ad 8 bit nonostante il mondo tridimensionale, la possibilità di espandere le possibilità di gioco riuscendo a realizzare qualsiasi cosa si desideri, grazie a migliaia di mod ed espansioni, e ovviamente la relativa semplicità e leggerezza che hanno portato numerosi gamer in tutto il mondo ad concentrare i propri canali youtube, hitbox e twitch, attorno al sandobx ormai di casa Microsoft.

Minecraft continua a dominare le classifiche di vendita confermandosi anno dopo anno, uno degli indie più amati, youtube pullula di gameplay ed ogni giorno nascono nuovi canali, ma la continua espansione di Minecraft lo ha portato a dominare anche classifiche improbabili di portali video che hanno poco a che vedere con il mondo del gaming.

Lo scorso 15 gennaio 2016 Pornhub ha reso pubbliche alcune delle sue statistiche le quali hanno mostrato la crescita di interesse per per Minecraft nelle ricerche del noto portale a luci rosse.Secondo i dati in questione le ricerche per le chiavi connesse al videogame sono aumentate notevolmente rispetto all'anno precedente, con picchi registrati il 21 maggio ed il 14 giugno in cui risultava incrementato del 291 e del 154% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente.Il periodo in questione coincide con il lancio della versione Poket di Minecraft, progettata per il mondo android e iOS.

Non si tratta di una crescita regolare, il grafico mostrato mette in evidenza l'andamento irregolare con numerosi picchi e valli, ma nel complesso in tutto il 2015 si è registrato un incremento generale nel numero di ricerche. Secondo i dati pubblicati dal portale, le ricerche per le chiavi legate al mondo videoludico coinvolgono principalmente utenti maschi dai diciotto ai ventiquattro anni, mentre per le altre fasce di età le ricerche appaiono in calo, con un – 73% rispetto all'anno precedente per la fascia 25-34 anni, -53% per la fascia 35-44 anni, e sorprendentemente – 94% per la fascia over 45.

L'utenza interessata al sandbox si rivela essere composta al 75% da un pubblico maschile e solo per il 15% da donne, infine, i dispositivi più utilizzati per ricerche su queste chiavi sono prevalentemente dispositivi mobili, con un 65% di ricerche da smartphone, tablet e desktop si assestano entrambi tra 17 e 18%.Il quadro disegnato da questi dati mostra un utenza molto giovane, prevalentemente maschile e perfettamente coerente con l'utenza del gioco stesso.

Segui la pagina Videogiochi
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!