Il mese di febbraio 2017 si preannuncia come un periodo ricco di uscite interessanti e da non perdere per quanto riguarda il mercato videoludico. Senza dubbio, un titolo molto atteso è il nuovo Halo Wars 2. Quest’ultimo è uno strategico in tempo reale ed è il seguito di Halo Wars, lanciato nel lontano 2009 per Xbox 360. Esso è ambientato all’interno dello stesso universo di Halo e può considerarsi a tutti gli effetti una sorta di “spin-off”. E’ stato sottoposto fino a qualche giorno fa a un processo di “open beta” e verrà rilasciato per Microsoft Windows e Xbox One in data 21 febbraio.

Inoltre, è stato sviluppato mediante la “sinergia” tra due software house, ovvero la 343 Industries e la Creative Assembly. L’intero progetto è stato gestito da parte del game director Alistair Hope, mentre la parte grafica è stata realizzata dal designer Jeremy Cook.

La componente narrativa

A livello narrativo, questo gioco è ambientato nell’anno 2559, circa 28 anni dopo rispetto agli eventi narrati all’interno del suo predecessore e poco dopo rispetto alla linea temporale di Halo 5: Guardians. In questo periodo, il Capitano James Cutter, insieme al Professor Anders e gli altri membri dell’equipaggio dell’astronave “Spirit of Fire”, si svegliano finalmente da un lungo sonno criogenico. Successivamente, essi ricevono una chiamata d’emergenza in seguito all’attacco di una misteriosa razza aliena chiamata i “Banished”.

Quest’ultimi sono guidati dal violento e aggressivo leader e capitano di guerra Atriox. Questo scontro iniziale scatenerà una vera e propria guerra tra queste due fazioni, dove entrambe utilizzeranno le più sviluppate e avanzate tecnologie belliche per poter conquistare la vittoria.

Le modalità in single player e multiplayer

Essendo uno strategico in tempo reale, al contrario dei normali capitoli di Halo, non ha una visuale in prima persona, ma tutta l’azione si svolgerà da una prospettiva dall’alto. Il giocatore potrà scegliere due fazioni, ovvero l’UNSC (United Nations Space Combat) e la razza aliena dei Banished.

La campagna in single player prevede la presenza di ben 13 missioni e i combattimenti saranno tutti in tempo reale. Inoltre, sono previste anche delle campagne legate all’ambito del multiplayer sia in cooperativa, ma anche fino a sei giocatori in completa lotta fra di loro. Nel complesso, Halo Wars 2 può considerarsi una vera e propria scommessa dal punto di vista videoludico e commerciale, in quanto è stato realizzato per rendere finalmente popolare il genere degli RTS (Real Time Strategy) anche su console. Inoltre, è stato anche concepito per soddisfare tutti quei fan e appassionati della tradizionale saga di Halo.