Xbox Project Scorpio è la nuova console Microsoft che punta a sottrarre mercato e fans a Sony con il brand Playstation. La nuova console è la prima a disporre di un lettore Blu-Ray 4k nativo e sembra esporsi anche al mondo dell'intrattenimento home video globale, visto che Sony con Ps4 Pro, non ha pensato a introdurre questo fattore.

Le caratteristiche tecniche una CPU custom con architettura X86 da 2.3GHz, più veloce del 31% della CPU di xbox One, una GPU da 40 unità di calcolo a 1172MHz e una RAM da 12GB GDDR5, dei quali 4 riservati al sistema operativo e 8 dedicati invece agli sviluppatori.

Ottime perfomance dal punto di vista della memoria, troviamo 326GB/s, mentre come supporto ottico un lettore Blu-ray 4K UHD.

Riguardo al prezzo, Digital Foundry, basandosi sia sulla componentistica interna, sia sul prezzo di PlayStation 4 Pro, che al lancio costava 399 dollari, si è detta sicura su un più che probabile prezzo di lancio di 499 dollari. In Europa il prezzo sarà destinato ad oscillare verso l'alto, vista la tassazione; questo potrebbe esser un fattore rilevante nel confronto con la PS4 Pro che vista la mancanza del lettore Blu Ray 4k, può scendere ad un prezzo più vantaggioso.

Inoltre questo prezzo sembra escludere anche la componente Kinect, uno dei vecchi cavalli di battaglia di Microsoft, rimasto poco utilizzato vista la poca offerta di giochi.

Si tratta di un progetto più bilanciato rispetto a Xbox One, visto che Scorpio presenta delle ottimizzazioni molto interessanti, come la sezione di CPU che processa le informazioni da mandare alla GPU, che promette di semplificare di molto il processo di draw call liberando una grande quantità di risorse.

È, insomma, una macchina studiata e perfezionata per far andare ai miglior engine di oggi, più che pensare alle possibili soluzioni di domani: basterà a vincere il confronto con Sony? Bisognerà capire dove si spingerà nel visualizzare il vero 4k nativo e quanto questo giustifichi il prezzo della console. Ps4 pro non ha venduto moltissimo, ma levarle lo scettro di console più venduta dall'era Ps4 sarà molto complicato.

Un altro fattore da considerare, sarà il fatto, che sembra che Microsoft non voglia puntare su molti titoli in esclusiva, ma far "girare" meglio anche i titoli "multi piattaforma " della concorrente Playstation. Sapremo con la prova dell'E3 di luglio quanto si è ridotto il gap tra Sony e Microsoft in ambito videoludico.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto