Un “nuovo” brevetto per Apple, ma questa volta non si tratta dei nuovi iPad, Mac e iPhone. Apple travalica i suoi confini e applica i progressi della progettazione e del design anche agli oggetti quotidiani: dopo la paper bag, borsa per lo shopping fatta quasi completamente con materiali riciclati, il gigante dell'Hi-Tech ha brevettato un cartone per la pizza rotondo. Il colosso di Cupertino, che pure ha brevettato il contenitore ben 5 anni fa, non l’ha ancora pubblicizzato: per ora il contenitore viene utilizzato solo dai 12.000 dipendenti Apple che acquistano la pizza nei Caffè Mac della sede Apple in cui lavorano.

A svelare il contenitore per la pizza di Apple al grande pubblico è stato il magazine Wired che ha avuto modo di “scoprirlo” durante una visita al nuovo Apple Park.

Com’è fatto?

Scopriamo com’è fatto il contenitore della pizza di Apple. Rotondo, dicevamo. Traspirante, aggiungiamo. Grazie ai fori in superficie, il contenitore di Apple fa sì che la pizza non si inumidisca eccessivamente con il vapore.

Stabile, rilanciamo. Altra caratteristica è il sistema di appoggi laterali per stabilizzare la pizza evitando che vada in giro per il cartone stesso. Geniale, concludiamo. Sul fondo del contenitore, troviamo dei cerchi concentrici in rilievo che sollevano leggermente la pizza per non farne inumidire eccessivamente la base.

È l’uovo di Colombo. Idee tanto semplici quanto geniali. Ma proprio la forma potrebbe essere il suo punto debole. Scopriamo il perché.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Apple

Un appunto alla creatività di Apple

Possiamo muovere un appunto alla creatività di Apple: quale? Questo geniale cartone è perfetto per il trasporto della pizza, se questo avviene a piedi, ovvero a bordo di un’auto. E se a trasportare la pizza è il portapizze?

Il portapizza si sposta in sella ad un ciclomotore per muoversi velocemente nel traffico cittadino e consegnare la pizza a domicilio ancora calda e possibilmente fumante.

Sul ciclomotore viene installato uno speciale cassone che contiene a sua volta i sacchi thermos. Indovinate qual è la forma del sacco thermos? Un cubo, diviso in più scomparti. Impercettibilmente più piccoli del cartone della pizza ma elastici, gli scomparti permettono di trasportare i cartoni evitando che questi vengano sballottati a destra e a manca.

'Chi nasce tondo…', e viceversa

Cosa succederebbe se ad essere trasportato per la città fosse il cartone della pizza brevettato da Apple? Ebbene, con il cartone sballottato nei sacchi thermos e il disco della pizza immobilizzato al suo interno, il condimento trasborderebbe.

Qualcuno, a questo punto, potrebbe dire: basta creare sacchi thermos cilindrici. Sbagliato. Perché? Perché il nocciolo della questione è un altro.

Il cartone quadrato lascia alla pizza la giusta libertà di movimento: il disco della pizza scivola sul fondo del cartone, e la farcitura si muove insieme con il disco.Grazie al cartone quadrato, quindi, la pizza arriva a destinazione calda, fumante e con la farcitura al suo posto: e il nostro portapizze verrà ricompensato con laute mance!

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto