È da almeno una decina d'anni che i social network ci accompagnano nella vita di tutti i giorni, sia per augurare il buongiorno, sia per poter chattare con le persone che ci sono più care. Ne esistono di diverse tipologie: Facebook è il più classico e permette di conoscere persone nuove semplicemente utilizzando la ricerca; Instagram dà la possibilità di condividere i propri scatti fotografici, e l'elenco potrebbe proseguire per molte righe, data l'enorme diffusione di questa nuova forma di socialità.

Tuttavia i social network attualmente esistenti hanno un minimo comune denominatore: possono registrarsi solo gli utenti che abbiano compiuto almeno 13 anni, e questa limitazione trova la sua ragione negli episodi di cyberbullismo che, molto spesso, dilagano in rete. Per la prima volta però, è nato un social network destinato agli utenti più piccoli del mondo digitale: Lego Life.

Lego Life è un social network sicuro ed "anonimo"

Il social esiste già da alcuni mesi nel resto del mondo, e solo in questi giorni è diventato disponibile in lingua italiana.

Nel nuovo social targato LEGO sono presenti alcune delle caratteristiche comuni a tutti i social: è possibile impostare un'immagine del profilo (non si possono caricare foto personali ma si può scegliere solo un avatar virtuale), e un nome utente (non si può scrivere direttamente, ma se ne deve selezionare uno tra quelli messi a disposizione). Inoltre c'è anche una home page, e suggerimenti per nuove costruzioni LEGO da realizzare e da condividere con la community.

Sempre al fine di realizzare uno spazio sicuro per i minori, non è consentita la condivisione dei dati personali e, al tempo stesso, è stato istituito un team di moderatori in ogni paese, che vaglieranno tutti i contenuti condivisi sulla piattaforma, i quali verranno controllati dapprima da uno specifico algoritmo.

Per potersi registrare, è necessario semplicemente fornire l'indirizzo email di un genitore o di un tutore che possa dare il consenso all'utilizzo della piattaforma da parte del minore.

Lego Life è aperto anche agli adulti

Lego Life non è un social network totalmente riservato agli utenti più piccoli della rete. Difatti non c'è né un limite minimo, né un limite massimo per l'iscrizione: gli appassionati di qualunque età potranno iscriversi rispettando le regole del social (questi iscritti verranno inseriti in una speciale area chiamata "Advance Builders").

Insomma, in un mondo digitale dove la fuga dei dati personali è all'ordine del giorno, è bene che esista un social in grado di garantire la tutela della privacy per i bambini, utenti che spesso e volentieri sarebbero presi di mira da parte di malintenzionati se fossero registrati su altre piattaforme ben più pericolose.

Segui la pagina Tecnologia
Segui
Segui la nostra pagina Facebook!