Instagram si allinea a Twitter e Facebook, concedendo la possibilità di programmare la pubblicazione dei post. Dai vertici del social fanno sapere che tale operazione potrà, almeno inizialmente, essere utilizzata solo dai profili business. Questo vuol dire che il vantaggio, per il momento, sarà per i profili di maggiori dimensioni come quelli delle aziende o degli influencer. Gli utenti "comuni" dovranno invece attendere ancora prima di poter sfruttare l'opzione. In particolare, secondo il sito The Verge, l'attesa per i profili personali potrebbe protrarsi fino all'inizio del 2019.

Instagram: come programmare i post?

La programmazione dei post, per ora è disponibile sfruttando piattaforme di gestione social come ad esempio HootSuite o Sprout Social. Con questi servizi, vanno però considerati gli eventuali costi di abbonamento da sostenere per poterne usufruire. Per ora, inoltre, è possibile programmare solo contenuti fotografici, mentre per la programmazione di video bisognerà aspettare ancora.

Sui social compaiono già i primi giudizi e le reazioni degli utenti, che si dividono: alcuni avrebbero preferito che l'opzione fosse subito disponibile per tutti gli utenti, mentre altri criticano la scelta di snaturare Instagram, rispetto alla filosofia iniziale di postare i contenuti del momento.

Instagram: sempre più simile a Facebook?

Ripercorrendo la storia del popolare social network, in molti hanno notato un progressivo cambiamento rispetto al concetto iniziale espresso ed un graduale allineamento a Facebook.

Dapprima il cambiamento nell'algoritmo che non mostra più i contenuti in base alla data di pubblicazione, passando per la possibilità di inserire all'interno delle storie contenuti più vecchi di 24 ore ed ad una possibile introduzione delle videochiamate, fino ad arrivare all'opzione che consentirà, a partire dal 2019, a tutti gli utenti di programmare i post da mostrare sul celebre social. Tutte queste modifiche stanno trasformando Instagram, portandolo ad essere sempre più simile a Facebook, in cui esiste da tempo ad esempio la possibilità per le pagine di programmare i post.

L'attesa per questa modifica, nonostante come sempre ci siano pareri discordanti, è comunque altissima, dal momento che potrebbero essere presentate anche altre novità, oltre a quella annunciata, andando a costituire una vera rivoluzione per il mondo dei social media.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto