Da qualche anno andiamo verso un mondo videoludico sempre più evoluto e incentrato sulla realtà aumentata e sulla realtà virtuale, ma è sulla prima di queste due realtà che il Merge 6DoF Blaster punta il proprio mirino. Questo particolarissimo fucile è stato presentato al mwc (Mobile World Congress) di questo anno, mostrandosi in tutte le sue peculiarità al pubblico. E' stato sviluppato da Merge VR, conosciuti anche per l'HoloCube.

Questo fucile ci permette di giocare a determinati Videogiochi sfruttando il nostro movimento, infatti è possibile muoversi avanti, indietro, a destra, a sinistra e anche sopra e sotto, riuscendo a compiere un totale movimento nello spazio tridimensionale, ed è proprio da questa specifica che nel suo nome troviamo la sigla 6DoF, cioè 6 degrees of freedom (6 gradi di libertà). Sul fucile è presente uno slot dove inserire il nostro Smartphone e, avviando uno sparatutto, è possibile immergersi completamente, grazie al totale controllo nello spazio di gioco tramite i nostri reali movimenti. Per mappare e seguire la posizione del giocatore utilizza tecnologie, come ARKit, ARCore, SLAM o Vuforia.

Ancora in fase di sviluppo

Il Blaster ha 4 tasti multifunzione in modo da poter gestire svariate azioni in videogiochi differenti. Al momento è presente soltanto una demo, ma al lancio sarà incluso un titolo sviluppato proprio da Merge. Non mancheranno ovviamente videogiochi sviluppati da altri developer, anche perchè verrà fornito l'apposito SDK.

Le potenzialità di questo fucile sono molto alte: probabilmente verranno rispolverati vecchi titoli,rivisitati in chiave realtà aumentata grazie al 6DoF Blaster, e non è difficile immaginare un giorno un titolo che sfrutti anche la fotocamera dello smartphone per permetterci di giocare in multiplayer, ad esempio, in una piazza o anche solo a casa nostra contro altri giocatori.

Non perdere le ultime news!
Clicca sotto sull’argomento che ti interessa. Ti terremo aggiornato con tutto quello che non puoi perdere.
Smartphone Videogiochi

Ovviamente l'immaginazione viaggia e gli sviluppatori indipendenti riusciranno a sfruttare al meglio una tecnologia di questo tipo, creando applicazioni che sfruttino il fucile nella sua completezza. Purtroppo però, essendo un fucile, per ovvi motivi molto probabilmente sarà vincolato ai soli titoli sparatutto in prima persona.

Dovrebbe essere pronto e disponibile entro la fine dell'estate di questo anno e costerà intorno ai 50$, con il titolo prodotto da Merge incluso nel prezzo.

Sarà una svolta per il mondo gaming su smartphone, sperando che questa tecnologia non sia quasi inutilizzabile su dispositivi poco potenti, altrimenti l'aggiornamento ad uno smartphone più performante risulterà d'obbligo, limitandone il numero di acquirenti.

Segui la nostra pagina Facebook!
Leggi tutto